AcquaeSapone cucù settete: Parrel rovina la festa agli abruzzesi

Parrel e Calderolli, entrambi a bersagio (Foto: Facebook Petrarca Calcio a Cinque)

Al PalaGozzano le emozioni non mancano: AcquaeSapone sempre avanti ma viene raggiunta nel finale da Parrel: 7-7

L’AcquaeSapone perde due punti nei confronti della capolista Italservice Pesaro e si presenterà allo scontro diretto del 3 Aprile sotto di tre lunghezze. Non bastano infatti la tripletta di Calderolli (anche espulso nel secondo tempo) e la doppietta di Trentin per tornare a Pescara con l’intera posta in palio. Meriti anche ad un Petrarca capace di crederci nonostante lo svantaggio, non mollare mai e strappare un punto di valore.

Ad aprire la fiera del goal dopo un paio di minuti è proprio Fabricio Calderolli che trova anche la rete che porta il risultato sul 2-0. Il Petrarca comunque non si arrende e si rende pericoloso in più occasioni ma è bravo Ricordi a mantenere la porta inviolata. Il 3-0 è uno scavino di Trentin. Si direbbe un primo tempo perfetto per la squadra di mister Scarpitti se non fosse che ad un secondo dalla sirena i veneti trovano il primo centro con lo sfortunato autogoal di Rafinha: 1-3. Inizio di ripresa shock per gli abruzzesi: in due minuti il Petrarca pareggia grazie a Rafinha De Souza e Fornari. Ma proprio quando i padroni di casa sembrano avere il pallino del gioco arriva l’espulsione di Moretti per un’uscita sbagliata a metà campo. Dalla punizione stessa gli ospiti si riportano in vantaggio: è hattrick per Calderolli.

Poco dopo nuova situazione di pareggio con il 4-4 firmato da Felipe Mello. Ma questa autentica altalena di emozioni non è ancora finita perchè Trentin trova la sua prima doppietta italiana e fa 4-5. Ingenuo Calderolli ad esagerare con le proteste dopo un fallo non fischiato in suo favore e doppio giallo; con l’uomo in più il Petrarca trova nuovamente il pari grazie al goal di Joselito. Fetic calcia un missile e regala l’ennesimo vantaggio agli ospiti che vengono ripresi per la quarta volta dalla rete del 6-6 firmata Rafinha De Souza. L’ennesimo sorpasso dell’AcquaeSapone è di Misael che buca Alves e fa 6-7. Il Petrarca cerca in ogni modo il pari e lo troverà grazie a Parrel con la carta del portiere di movimento a 57” dal termine del match. Si conclude con il risultato di 7-7 un match ricco di goal e spettacolo.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DI SERIE A

Alessandro Patti

SYN-BIOS PETRARCA-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 7-7

MARCATORI: 3’17” Calderolli (A&S), 12’55” Calderolli (A&S), 17’35” Trentin (A&S), 19’59” aut. Murilo (P), 0’29” st Rafinha Novaes (P), 1’05” st Fornari (P), 2’17” st Calderolli (A&S), 5’02” st F. Mello (P), 6’23” st Trentin (A&S), 10’10” st Joselito (P), 12’28” st Fetic (A&S), 13’07” st Rafinha Novaes (P), 15’34” st Misael (A&S), 19’03” st Parrel (P).

SYN-BIOS PETRARCA: Moretti, Fornari, Rafinha Novaes, Parrel, V. Mello, L. Bargellini, Vianello, F. Mello, Farisato, Alba, Joselito, Vitale, Bastini, Alves. All. Giampaolo.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Ricordi, Fusari, Murilo, Coco, Dudu, Patricelli, Marrazzo, Calderolli, Misael, Fetic, Rafinha Rizzi, Trentin, Fior, Cornacchia. All. Scarpitti.