Arcudi, un derby da sindaco di Vercelli

arcudi città di vercelli
L'esultanza di Demetrio Arcudi nel derby (foto Facebook Città di Vercelli - Matteo Stero)

L’attesissimo derby di Vercelli finisce nella mani del Città grazie alle reti del trio formato da Arcudi, Carpo e Amela

Praticamente mai in discussione la stracittadina che ha messo di fronte Città di Vercelli e Pro Vercelli. La classifica non mente e la superiorità dei ragazzi di Pusceddu era preventivabile già prima di un derby che ha messo in copertina il poker di Arcudi, giunto ora a quota 12 reti e nelle zone alte della classifica cannonieri. Insieme ad Arcudi, i fidi scudieri Carpo e Amela hanno sentenziato la sconfitta della Pro, ferma sempre in fondo alla classifica ma tutt’altro che spacciata in una corsa salvezza che promette di essere incandescente.

Clicca qui per classifica e classifica marcatori

Clicca sulle partite per i tabellini

Città di Vc-Pro Vc (con highlights video)

CUS PO-Eporedia

Pro Casalborgone-Cinzano

Sermig-Don Bosco Caselle

Sportiamo-Aurora San Gillio

Valtournenche-Dorina

Tra le altre, l’Eporedia allontana ancor di più il CUS Piemonte Orientale, ora di nuovo risucchiato dal gruppone in cui si fanno luce il Sermig e l’Aurora San Gillio, quest’ultima trascinata dal poker di Leo Zuccarello, il quale ha giocato un brutto scherzetto al suo ex Sportiamo. Si agganciano al plotone anche Valtournenche e Pro Casalborgone, squadre che possono con relativa serenità guardare in alto piuttosto che alle proprie spalle.