Arteiro saluta l’Italia: «La promozione con l’Italian Coffee Petrarca un finale perfetto»

felipe arteiro petrarca
Felipe Arteiro con i piccoli campioncini della scuola calcio a 5 (foto Facebook Petrarca)

Si chiuderà la lunga avventura di Felipe Arteiro nel campionato italiano: ultima impresa è stata la promozione in Serie A conquistata con l’Italian Coffee Petrarca Padova

Quindici anni rappresentano quasi la metà della vita di Felipe Benazzi Arterio. Una vita in tutti i sensi, difficilmente da dimenticare. Impossibile. Soprattutto quando dopo aver vinto per l’ennesima volta un campionato, questa volta con la maglia dell’Italian Coffee Petrarca Padova, “Patinho” ha deciso di salutare tutti: «E’ la fine di un ciclo e chiuderlo con questa promozione è la colonna sonora di un finale perfetto». Saluta l’Italia l’universale classe 1988, con un biglietto di sola andata per il Brasile. Prima però c’è da sfogliare il libro dei ricordi, partendo dal passato più recente: «Questa stagione è stata estremamente impegnativa. Un campionato affascinante, molto duro, con tre compagini che avevano il nostro medesimo obiettivo». Padova non è stata solo una società: «Sicuramente, perché è una città bellissima e siamo stati molto bene. Devo ringraziare l’Italian Coffee Petrarca Petrarca perché non ci ha fatto mai mancare nulla, mi ha proposto il rinnovo per la prossima stagione, ma la volontà della mia famiglia è quella di restare in Brasile, continuare a giocare ma soprattutto stare vicino ai nostri famigliari». E’ arrivato in punta di piedi nel 2004 ad Aosta e nel corso di questi anni si è ritagliato molte soddisfazioni da nord a sud della penisola, compresa la maglia della Nazionale italiana under 21: «I primi tre anni in Italia sono stati quelli più belli. Vincere è sempre una gioia immensa, ma il periodo trascorso ad Aosta lo porterò sempre nel cuore perché quelle amicizie verranno con me anche in Brasile. Ma se dovessi scegliere l’anno più importante è stato quello scorso con la maglia del Civitella: vittoria del campionato e nascita della mia “ciliegina”». Sofia è il trofeo più bello: una gioia immensa e un porta fortuna visto che sono arrivate due promozioni da quando può godersi con Jessica il regalo più bello della sua vita. Boa sorte Felipe!