L’Arzignano mette la freccia: L84 quanto rammarico

Mario Ricardo Salamone (Foto: Denise Nicolato)

Nel big match del girone A di serie A2 sono decisivi Salamone e Molaro. La rimonta della L84 si ferma sui legni colpiti

Il grifo vola. Al PalaTezze i ragazzi di Ranieri si impongono 2-1 sulla L84 dopo una gara spettacolare soprattutto nella ripresa. L’Arzignano schiuma rabbia, L84 deve fare alla fine i conti con la sfortuna visto i due legni colpiti. La prima frazione rimane a reti inviolate soprattutto per demerito dei giocatori di movimento che dei rispettivi estremi difensori. Così nella ripresa l’Arzignano si porta avanti con il doppio vantaggio frutto di caparbietà e anche un po’ di fortuna come nella seconda rete di Molaro. Salamone risponde presente al grande appuntamento rompendo l’equilibrio, ma Murilo quando si accende è letale anche di testa: 2-1. Finale al cardiopalma con il portiere di movimento che crea parecchi problemi a Marcio e compagni. Il palo e l’ultimo tentativo disperato di Siqueira spengono le speranze di rimonta dei neroverdi. Adesso l’Arzignano guarda tutti dall’alto.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL GIRONE A DI SERIE A2

ARZIGNANO-L84 2-1

MARCATORI: 4’20” st Salamone (A), 15’04” st Molaro (A), 17’02” st Miani (L).

ARZIGNANO: Pozzi, Marcio, Tres, Maltauro, Salamone, Molaro, Zarantonello, Tibaldo, Gabriel, Mateus, Concato, Fongaro. All. Ranieri.

L84: Luberto, Iovino, Marchiori, Cerbone, Tambani, Podda, Lucas, Turello, Dias, Ghouati, Miani, Pedro Henrique. All. Barbieri.