L’Atletico Nervesa è ancora in corsa per il titolo, al Città di Mestre manca l’acuto

La festa dell'Atletico Nervesa (Foto: Marco De Toni)

Grazie alle doppiette di Leandrinho, Di Guida e Bellomo l’Atletico Nervesa doma il Città di Mestre che può recriminare

Una partita spettacolare e ricca di occasioni e grandi giocate da una parte e dall’altra. È quel che è andato in scena sabato a Mestre per la sfida valevole del girone A di serie A2 tra Città di Mestre e Atletico Nervesa. I padroni di casa, mina vagante del girone A di Serie A2, faticano a lasciare la posta in palio ai più quotati avversari e terminano il primo tempo in vantaggio per 3-2 grazie alla rete allo scadere del solito Mazzon. L’Atletico Nervesa si conferma squadra esperta e recupera velocemente il risultato nella ripresa ribaltandolo fino al 4-6 grazie a tre doppiette: quelle di Di Guida, Bellomo e Leandrinho. Da vedere e rivedere la rete del sorpasso del laterale brasiliano che al volo da fuori piazza la palla sotto al sette. Il gol nel finale di Biancato è valido solo per le statistiche, il Città di Mestre esce sconfitto 5-6 e dovrà ancora faticare per guadagnarsi la salvezza aritmetica. L’Atletico Nervesa invece si conferma terza e in un ottimo stato di forma, soprattutto a livello mentale. La squadra di mister Brusaferri è pronta a dare del filo da torcere a Arzignano e L84 per la vittoria del campionato fino all’ultimo respiro.

Nicolas Droschi

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE A DI SERIE A2