Atletico Ricotta, è una lezione di cinismo

Rilanciano le proprie ambizioni nella Silver Cup di calcio a sette i ragazzi dell’Atletico Ricotta, vincitori con una vera e propria lezione di cinismo sul Don Pablo

Nella vita di tutti i giorni, il cinismo può apparire come un aspetto negativo; il cinico è uno che castra le emozioni e fa prevalere l’essenzialità; i cinici non hanno scrupoli e non si emozionano, pur di raggiungere un obiettivo farebbero di tutto. Nel mondo dello sport il cinico è colui che colpisce nel momento giusto e in questo l’Atletico Ricotta visto contro il Don Pablo sembra rispecchiare al meglio la definizione. I ragazzi in rosa, ridotti in al numero minimo, guidati dal cinico Presicce si rilanciano in Silver Cup grazie ad un gol per tempo capitalizzando al massimo le occasioni create e difendendosi con estremo ordine dall’assalto degli avversari. Fin dal principio il Don Pablo inizia a far registrare percentuali di possesso palla bulgare, conquistando di fatto il predominio territoriale e della manovra ma i rossi fanno fatica a sfondare e al primo affondo degli atletici rischiano di fare la frittata con il montante che evita l’autogol a Lo Mauro. In assenza di spazi, la truppa dei Locapo prova a costruirsi qualche occasione da fuori ma Lentini fin da subito dimostra di trovarsi a proprio agio tra i pali grazie ad un ottimo senso della posizione. La doccia fredda arriva al settimo minuto quando, un po’ a sorpresa, Presicce beffa Locapo tra le facce incredule dei ragazzi in livrea rossa. La prima reazione di questi è poco organica e basata più su singole iniziative che però non rendono complicata la vita alla retroguardia dell’Atletico Ricotta che mantiene il vantaggio fino all’intervallo senza rischiare. La pausa permette alla due squadre di imbastire la giusta organizzazione per affrontare la ripresa e i rossi ritrovano lo spirito di squadra mentre la truppa di Contrafatto, visti anche il numero esiguo di effettivi, preferisce assestarsi a difesa del vantaggio. La seconda frazione continua sulla falsariga della prima con il Don Pablo alla disperata ricerca del gol ben controllato dall’ottimo Lentini capace di volare a bloccare su ogni pallone diretto verso i pali. Inoltre Presicce, ancora una volta, si erge a maestro di cinismo timbrando la sua personale doppietta per poi dare una mano ai propri compagni in difesa del doppio vantaggio. Luigi Locapo fa venire i brividi cogliendo un palo, ma per il resto i rossi girano troppo al largo evitando di attaccare il cuore dell’area di rigore, così al triplice fischio i rosa possono rilassarsi e godersi tre punti meritati dando nuova linfa alla propria Silver Cup.

SILVER CUP CALCIO A 7 – GIRONE C

DON PABLO ASD – ATLETICO RICOTTA 0 – 2

MARCATORI: pt 7′ Presicce; st 6′ Presicce

DON PABLO: Locapo M., Bonsignore, Bonzanino, Ditaranto, Lo Mauro, Lobascio, Locapo L., Pavia, Perrucci.

ATLETICO RICOTTA: Lentini, Gubello, Presicce, Vitiello, Gubello, Contrafatto, Petrilli, Mazzarri.

NOTE: Ammonito Contrafatto.

MIGLIORI IN CAMPO: Pavia – Presicce

Don Pablo