Avis Isola, una doppia doccia fredda

Le scarse metrature del parquet di Pasta risultano indigeste per una Avis Isola che continua a non ingranare lontano dal Palasanquirico

Si è chiusa con una vera e propria goleada il match che ha visto di fronte I Bassotti guidati da Mussino e l’Avis Isola di Sergio Tabbia. Una partita che ha visto affrontarsi due compagini preparate e attrezzate per fare sicuramente un buon campionato, ma una, almeno in questa occasione ha trovato la forza per mettere alle corde l’altra. I Bassotti hanno conquistato la vittoria sicuramente nella seconda metà di gioco, meglio giocata e  interpretata rispetto alla prima: terza vittoria consecutiva per Bassis e compagni, lieta sorpresa del campionato di C1

L’Avis Isola, dal canto suo, ha fatto una buona partita nel primo tempo per poi abbandonare metaforicamente il terreno di gioco nella ripresa. Nella prima frazione infatti, la squadra di Tabbia ha costruito molto e ha chiuso il tempo in vantaggio di una rete grazie alla doppietta di Cannella.

Clicca qui per il tabellino completo della partita

Nel secondo tempo la squadra di Mussino cambia però passo e nel giro di pochi minuti ribalta totalmente la situazione strappando un risultato a sensazione anche per le proporzioni. Per gli astigiani una clamorosa doccia fredda che diventa beffardamente doppia negli spogliatoi per la mancanza di acqua calda: insomma, evidenti segnali che proprio non fosse la giornata giusta.

Michele Dicanosa