I Bassotti in rosa conquistano la Coppa Italia regionale

coppa femminile bassotti

Pronostici rispettati in pieno nel successo per 4-1 con cui I Bassotti di Caprio hanno conquistato il primo trofeo della loro storia al femminile

Si respira aria di festa unita alla sana tensione di una sfida importante nell’assolato Pala San Bernardo di Castellamonte, addobbato a festa per le finali di Coppa Italia. A contendersi il trofeo femminile sono I Bassotti di mister Caprio e le Futsal Fucsia Nizza di mister Ostanel, protagoniste non certo a sorpresa. Il risultato è un sonoro 4-1 per le druentine che non rispecchia in realtà una gara equilibrata, anche se meno avvincente rispetto ai pronostici. Ritmo non sempre altissimo, vuoi anche per la scelta dei due tecnici di affidarsi ben poco alle sostituzioni, confidando soprattutto nei rispettivi quintetti. Le Fucsia iniziano con un pressing alto guidato dalla giovane Bagnasco che nella gara con il Top Five aveva messo a segno tutte e sei le reti che avevano fatto guadagnare la finale alle nicesi. Al 18’ è però un gol sul secondo palo firmato Biagioli a spostare l’equilibrio del match e premiare il bel gioco delle monferrine. La reazione delle avversarie non si fa attendere e tre minuti più tardi arriva il primo dei quattro gol delle biancorosse che riescono con freddezza a sfruttare ogni episodio a loro vantaggio. Il gol di Ferri, reduce da un infortunio al ginocchio e tutt’ora in fase di recupero, arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo ed è tanto frutto di rimpalli quanto di caparbietà. Al al 30’ è poi Russo a dirigere il pallone in rete, toccato appena da Cianciaruso che ci mette così la firma e chiuderà poi il match con tre reti. Nonostante il possesso palla sia a favore delle ragazze di capitan Volpe, sono le avversarie a sfruttare le ripartenze decisive e chiudere senza affanni. Per i Bassotti la vittoria è un buon auspicio per tornare grintose ad affrontare le sfide di campionato dopo il periodo negativo conciso con le due sconfitte contro Top Five e Duomo. Ma intanto, la bacheca de I Bassotti in rosa ha già iniziato a riempirsi.