Benevento non c’è due senza tre: dopo Juanillo e Mejuto ecco Gui Favero

La presentazione di Gui Favero (Foto: Benevento 5)

La neopromossa Benevento batte il terzo colpo sul mercato e ufficializza l’ex Piazza Armerina Guilherme Favero

Non vuole essere considerata una classica matricola perché il mercato sta regalando giocatori in grado di essere decisivi. In serie A2 il Benevento non vuole fare la comparsa, anzi. Così dopo gli arrivi dei pivot Juanillo e dell’ex Saints Pagnano Lucas Mejuto, il club campano piazza il terzo colpo sul mercato con Guilherme Favaro. Classe 1989, Favero ha giocato in Italia con il Bisceglie dal 2008 al 2010, prima della parentesi con il Pescara per poi tornare al Bisceglie. Nel 2012 il trasferimento al Prato. Nel 2014 firma per il Passo Fundo, dove rimane in Brasile per un quinquennio. Nell’estate del 2019 torna nel Belpaese con la maglia del Real San Giuseppe: sette reti per lui nella storica promozione in serie A. In quest’ultima stagione da gennaio ha giocato con la Piazza Armerina in serie A2 riuscendo ad andare in doppia cifra (10) con le realizzazioni.

“Benevento è una società con grandi prospettive, composta da persone che hanno la voglia di fare bene – le prime parole di Gui all’ufficio stampa del club – Una squadra dove ho alcuni amici che me ne hanno parlato molto bene. Sono davvero felice di tornare in Campania, ho tanta voglia di fare bene e scrivere una bella storia con la maglia giallorossa. Ringrazio anche mister Oliva per la fiducia, darò il mio contributo”.