Bico Pelentir e la Feldi Eboli: separazione di San Valentino

bico pelentir feldi eboli
Bico Pelentir non è più un giocatore della Feldi Eboli (foto Facebook Feldi Eboli)

Innamorati lo sono stati, ma la frattura delle ultime ore è diventata insanabile: la Feldi Eboli ha deciso di tagliare Bico Pelentir per motivi disciplinari

Bico Pelentir non è più un giocatore della Feldi Eboli. La notizia è piombata come un asteroide su una società che è una delle sorprese più belle di questa stagione nel massimo campionato nazionale. L’antefatto è l’amichevole di venerdì sera contro la Lausdomini Calcio a 5, il fatto è l’atto violento in cui è stato protagonista il laterale offensivo: «E’ un atto dovuto in cui la morale supera ogni concetto puramente sportivo. In quel momento Bico rappresentava la società e una città». Questa la posizione della società salernitana, che ha allontanato definitivamente il giocatore: «Non si tratta di un arrivederci, ma di un addio». Il Responsabile della Comunicazione, Paolo Addeo, rompe un silenzio che fa troppo rumore. Renato Rogerio Pelentir, per tutti Bico, è stato uno dei protagonisti di questa stagione scoppiettante della Feldi. Con la Campania ha un feeling particolare, visto che prima ha indossato le maglie del Napoli Barrese, Marcianise e del Napoli. Dopo aver appreso la decisione della società del presidente Gaetano Di Domenico, Bico è volato immediatamente per il Brasile. Prima ha espresso il suo rammarico sul suo profilo ufficiale Facebook, condannando quello che ha fatto, ma ritenendo la decisione presa troppo severa. Le Foxes potranno però consolarsi con Luis Turmena, ingaggiato giusto un paio di settimane fa.