Bonus collaboratori sportivi: le ultime novità sul Decreto Sostegni bis

Oggi il Decreto Sostegni bis arriva in Senato per il via libera definitivo: gli ultimi aggiornamenti sul bonus collaboratori sportivi

Ci siamo. Oggi è atteso il semaforo verde dal Senato, quando ieri il Decreto Sostegni bis ha ricevuto quello della Camera. Il Governo Draghi, dopo aver beneficiato di un’altra settimana supplementare, sta percorrendo tutto l’iter legislativo per varare il secondo grande intervento di sostentamento economico a chi è stato maggiormente penalizzata dalla pandemia. Il Decreto Sostegni oramai fa parte del recente passato, sostituto degnamente da quello bis. L’esecutivo ha effettuato un ulteriore sforzo con 18 miliardi dedicato ai ristori.

Per i beneficiari del bonus collaboratori sportivi vengono confermate le indennità, come dalla bozza del provvedimento pubblicata nelle settimane scorse che prevede due mensilità: aprile e maggio. Per gli importi è invece probabile che verrà replicato il sistema e il calcolo del Decreto Sostegni per erogare le due mensilità:

  • 3.600 euro ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10mila euro annui;
  • 2.400 euro ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura tra 4mila e 10mila euro annui;
  • 1.200 euro ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ai 4mila euro annui.