Connettiti con noi

Dal Mondo

Bonus collaboratori sportivi, incongruenze Inps: la Vezzali fa sperare i beneficiari

Pubblicato

su

La Sottosegretaria allo Sport ha comunicato una soluzione ai beneficiari del bonus collaboratori sportivi inerenti alle incongruenze Inps

Dopo le mail in arrivo ai beneficiari del bonus collaboratori sportivi da parte di Sport e Salute per ricevere automaticamente l’indennità, arriva un’altra bella notizia. La mittente è la Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali che in un post social ha comunicato lo sblocco di tutte quelle pratiche rimaste ancora inevase in quanto i beneficiari avevano presentato domanda di ristoro sia all’Inps che a Sport e Salute. “Semplificando – spiega la Vezzali in un post sui social – servirà compilare una nuova autocertificazione che sostituisce la precedente e, qualora sussistano i requisiti di legge, si riceverà la differenza tra quanto si avrebbe avuto diritto e quanto si sia già ricevuto da Inps e Sport e Salute. Sport e Salute si farà carico di esaminare la posizione di tutti coloro che hanno fatto domanda sulla sua piattaforma e nei prossimi giorni pubblicherà la procedura. Non sarà un lavoro semplice – prosegue la sottosegretaria – ma chiederò a Sport e Salute di fare presto la parte di propria competenza. Finalmente la strada è tracciata e, tra qualche giorno, anche questa problematica potrà dirsi risolta!”