Bonus collaboratori sportivi, finalmente in arrivo i pagamenti di aprile e maggio

Credits: RECSTOCKFOOTAGE VIA GETTY IMAGES

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diramato una nota per i beneficiari del bonus collaboratori sportivi: ecco il comunicato

Finalmente. Arrivano notizie positive per i beneficiari del bonus collaboratori sportivi. Le indennità di aprile e maggio previste dal Decreto Sostegni bis sono in arrivo. Il primo segnale, quello più importante, è arrivato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) che ha messo a disposizione le risorse per il pagamento dei contributi a fondo perduto. Ecco il comunicato stampa diramato:

“Sono stati disposti i pagamenti dei contributi a fondo perduto riconosciuti in via automatica dal Decreto Sostegni bis (art. 1 del Dl n. 73/2021) a favore degli operatori economici, colpiti dall’emergenza epidemiologica “Covid-19″, già beneficiari del contributo previsto dal primo decreto Sostegni (Dl n. 41/2021). Si tratta, in particolare, di 1,77 milioni di bonifici – per un totale di circa 5 miliardi di euro – che, senza bisogno di nuove istanze, verranno accreditati direttamente sui conti correnti dei soggetti che avevano richiesto e ricevuto l’aiuto previsto dal primo decreto Sostegni. A questi bonifici si sommano inoltre circa 38mila crediti d’imposta, per circa 166 milioni di euro, che vengono riconosciuti, sempre in via automatica, agli operatori che avevano scelto questa modalità di erogazione. In totale sono quindi oltre 1,8 milioni i beneficiari del nuovo contributo automatico per un totale di 5,2 miliardi di euro.”

Adesso Sport e Salute, l’ente predisposto all’erogazione, provvederà celermente ad effettuare i bonifici. Si attende nelle prossime ore un suo comunicato in merito. Inoltriamo l’ammontare delle indennità previste dal Decreto Sostegni bis:

a) ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10.000 euro annui, spetta la somma complessiva di euro 2.400;

b) ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura compresa tra 4.000 e 10.000 euro annui, spetta la somma complessiva di euro 1.600;

c) ai soggetti che, nell’anno di imposta 2019, hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ad euro 4.000 annui, spetta la somma complessiva di euro 800.