Brasile da paura, il Portogallo si arrende alla tradizione – VIDEO

portogallo brasile ricardinho
Ricardinho in un frammento della sfida contro i verdeoro (foto Facebook Selecoes de Portugal)

Nella prima delle due amichevoli in programma a Lisbona, il Brasile ha schiantato i portoghesi campioni d’Europa con un clamoroso 6-1

Ricardinho per una volta sbianca. Nella prima amichevole tra Portogallo e Brasile, i verdeoro annichiliscono per 6-1 i campioni d’Europa. Una lezione che conferma la tradizione di Dieguinho e compagni contro i lusitani: 17 vittorie e quattro pareggi. Non basta avere in squadra il giocatore più forte del mondo per abbattere e annullare una tradizione che vede il Brasile come il paese per eccellenza in cui il futsal non è un semplice sport ma una cultura. Nel resto del mondo si studia una materia scolastica, in Brasile si studia il futsal. L’Uruguay nel 1933 scoprì il futsal, il Brasile raccolse questa opportunità e fu abile a portarla tra le proprie mura per farla diventare più di una semplice disciplina sportiva. I brasiliani devono ringraziare Joao Lotufo che riuscì a fare tutto questo. Così nel 1954 si arrivò alla nascita della Federazione di Futsal e da qui l’inizio di un campionato che adesso fa invidia a chiunque. In Europa, la Spagna sembra la vera antagonista principale del Brasile, per mentalità e organizzazione, ma spesso un successo non dipende soltanto dai giocatori che scendono sul parquet, ma anche dalla storia che un paese esporta in ogni palasport in giro per il mondo.