Brasile scintillante, abbiamo già una favorita per il Mondiale 2020 – VIDEO

miguelin dyego brasile spagna
Miguelin e Dyego in un acceso duello della sfida (foto marca.com)

Cade la storica imbattibilità della Spagna, al cospetto di un Brasile che si candida già apertamente a tornare sul trono mondiale tra un anno e mezzo

E così anche le Furie Rosse si sono dovute inchinare. Dopo tredici anni di imbattibilità casalinga, la Spagna subisce una sconfitta (3-1) che entrerà a far parte della storia. Dopo il pareggio della prima sfida, il Brasile trionfa al WiZink Center di Madrid, un gioiellino per il futsal, davanti ad oltre ottomila spettatori. E’ bastata una prima frazione da stropicciarsi gli occhi ai ragazzi di Marquinhos Xavier, per far riassaporare il sapore della sconfitta ai padroni di casa dopo quasi 100 gare. Quest’ultimi nonostante un incipit di gara favorevole, capitolano al primo vero affondo: su azione di calcio d’angolo Gadeia rompe l’equilibrio. Guitta sale in cattedra, abile a spegnere ogni sussulto della Spagna, così a cinque minuti prima dell’intervallo il Brasile chiude virtualmente e praticamente la gara. Prima è Daniel Japones a firmare il raddoppio, e successivamente è Pito a firmare il tris dopo un’azione da manuale del futsal. Il 3-0 maturato nell’intervallo stordisce una Spagna cui non basta la spinta del WiZink Center per evitare una sconfitta maturata soprattutto nella prima frazione. Si conclude così la tournée nella Penisola Iberica per il Brasile. Il doppio confronto con Portogallo e Spagna riporta un bilancio ampiamente positivo con tre vittorie e un pareggio. Insomma, abbiamo già una favorita per la prossima Futsal World Cup 2020, quella dell’auspicata rivincita per la Selecao.

SPAGNA: Juanjo, Ortiz, Sergio Lozano, Miguelín, Juan Emilio. Bebe, Aicardo, Pola, Raúl Campos, Marc Tolrá, Rafa Usín, Lin, Eric Martel.

BRASILE: Guita, Rodrigo, Daniel, Dyego, Gadeia. Pito, Ferrao, Arthur, Nando, Dieguinho.

ARBITRI: Tomic, Jelic (Croacia)

MARCATORI: 4′ Gadeia, 17′ Daniel, 18′ Pito, 27′ Bebe.