Brazzers svogliato, i Degradengers sfiorano il colpo

brazzers cus torino
La dedica dei Brazzers al compagno Pistone, gravemente infortunato

Non una prestazione all’altezza della loro fama per il Brazzers che rischia non poco di fronte ai coraggiosi Degradengers

L’abitudine al successo può sviare dalla performance, ma i Brazzers in questa serata si prendono troppe libertà e sottovalutano i Degradengers, che baldanzosi provano il colpaccio. Il risultato non pare mai realmente in discussione, ma soprattutto l’assenza del rigoroso Pistone, pesa tra i campioni in carica, che svagati, gigioneggiano, mentre Asteggiano e compagni cercano di approfittare delle loro sbavature. Già che per vedere una rete si debba attendere il 10’ la dice tutta, considerato pure che i bianchi non hanno un estremo di ruolo. Sblocca il match Cabras, Asteggiano replica scheggiando subito il palo, poi Brambilla s’arrende sulla ribattuta di Favia, e uscendo in ritardo su Curcelli, causa il penalty del 3-0 (trasformato da Cabras). Essere sopra-break fa prevalere l’accidia tra i Brazzers, sebbene Capon allunghi e Cabras replichi all’intermezzo di Barabino. Il gioco resta però spezzettato e superficiale dal lato giallonero, e su piazzato Asteggiano accorcia: 5-3. L’intervallo non sopisce le velleità del Degradengers, nonostante lo “svogliato” Cabras ne insacchi altre 2. Pisapia si concede la passerella, ma i compagni non l’assistono, e s’espongono alle ripartenze dei bianchi, che ricuciono con Barabino e la doppietta di Ribero (intervallata ancora da una rete di Cabras). Nonostante il solo “+2”, i Brazzers non abbandonano i leziosismi, e Fratepietro deve fare l’artificiere. Fortunatamente Capon è pragmatico e piazza la zampata su un taglio in area, così, a poco dal termine, la rete di Ribero, risulta meno inquietante, al pari degli ultimi assalti del Degradengers. I bianchi si infondono un po’ di fiducia, con una più che discreta prestazione; per i Brazzers, una gara poco rispettosa del proprio blasone e in parte anche dell’avversario, come sottolinea Pisapia, con troppa sicumera e qualcosa da ritarare prima delle fasi finali, alle quali “alla faccia dei gufi”, i gialloneri senza dover dimostrare più nulla, sicuramente arriveranno pronti per esserne ancora protagonisti.

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE E

BRAZZERS – DEGRADENGERS 9-7

BRAZZERS: Fratepietro, Favia, Massucco, Capon, Curcelli, Pisapia, Cabras.
DEGRADENGERS: Brambilla, Asteggiano, Barabino, Evangelista-Guevara, Reynero di Lagnasco, Ribero.
MARCATORI: 9′ Cabras (B), 11’21” Favia (B), 12’29” Cabras rig. (B), 15′ Brambilla (D), 18′ Capon (B), 19’20” Barabino (D), 20’11” Cabras (B), 20’45” Asteggiano (D); 28’31”,31′ Cabras (B), 34′ Barabino (D), 29’53” Cabras (B), 31′,32′ Ribero (D), 46′ Capon (B), 47′ Ribero (D).

MIGLIORI IN CAMPO: Fratepietro e Ribero

Degradengers