Calcio a 5, ripresa dei campionati regionali: il partito dei favorevoli è in calo

(www.parquetsportivi.com)

Sono perplesse le società di calcio a 5 dopo l’annuncio della FIGC di poter organizzare con più Comitati Regionali la ripresa dei campionati

Alle società non ha lasciato sicuramente indifferenti le linee guida inoltrate dalla FIGC alla Lnd in merito alla ripresa dei campionati di serie C1 maschile e serie C femminile. I dubbi, nel caso in cui non ce ne fossero prima, sono aumentati soprattutto in merito alla possibilità di poter organizzare con più Comitati Regionali la ripresa dei campionati regionali di “interesse nazionale”.

LEGGI ANCHE – FIGC, GRAVINA DOCET: ECCO COME RIPARTIRANNO I CAMPIONATI DI SERIE C1 DI CALCIO A 5

La voce costi spaventa e non poco il partito dei favorevoli a voler indossare nuovamente gli scarpini per ritornare a calcare il parquet. Infatti oltre alle spese da sostenere relativamente ai tamponi da effettuare, subentrano a bilancio altri oneri finanziari che fanno aumentare solo il popolo dei contrari a voler riprendere l’attività agonistica in questa stagione. L’esempio è la possibilità concreta di poter effettuare delle trasferte al di fuori dei confini regionali per terminare un campionato a dir poco travagliato.