Castellamonte shock, Cedro lascia

cedro castellamonte allenatore

Sembrava tutto poter scorrere perfettamente in casa Castellamonte, invece Cedro ha abbandonato la nave

Un fulmine a ciel sereno o quasi. Il comunicato ufficiale della società bianconera sancisce la fine del rapporto tra il Castellamonte e Pippo Cedro. «Non è stato facile prendere questa decisione, ma ho dovuto guardare in faccia alla realtà». Cedro spiega così un addio dopo una stagione praticamente perfetta culminata nel successo della Coppa Italia regionale, eccezione fatta per la sconfitta subita sabato contro il Time Warp e l’eliminazione al primo turno della fase nazionale di Coppa Italia. «Adoro questa disciplina ma la vita quotidiana mi dice che era meglio che io lasciassi il mio incarico. Purtroppo sono emerse alcune problematiche a livello lavorativo che mi hanno costretto a non terminare questa stagione». Un gesto che comunque era già nell’aria, in quanto «era già da qualche settimana che arrivavo anche in ritardo alle sedute di allenamento e man mano che passavano i giorni mi rendevo sempre più conto che era praticamente impossibile conciliare entrambe le cose». Nonostante si guardasse al termine di questa stagione con ottimismo: «Sarò il primo tifoso di una squadra cui ho dato tanto ma che mi ha anche ripagato. Abbiamo ancora un primo posto da difendere e spero che i ragazzi riescano a centrare l’obiettivo prefissato dalla società». Nel frattempo, il dopo Cedro sarà certamente una gestione interna da parte della prima squadra. Daniele Granata potrebbe prendere le redini, replicando l’esperienza di Savigliano nella passata stagione.