Chievo e Pro Vercelli entrano in Futsal in Soccer

campedelli presidente chievo
Luca Campedelli, presidente del Chievo

Dopo la Robur Siena, anche Chievo e Pro Vercelli aderiscono al progetto Futsal in Soccer promosso dalla Divisione calcio a cinque

L’idea lanciata dal presidente Andrea Montemurro prosegue nella sua corsa e porta a casa addirittura l’adesione di una società di serie A come il Chievo, cui si aggiunge la Pro Vercelli alla prima candidatura avanzata dalla Robur Siena nei mesi scorsi. Il progetto “Futsal in Soccer” nasce con l’intento di creare sinergia tra club professionistici di calcio a undici e calcio a cinque con l’obiettivo finale di far crescere nel migliore dei modi i giovani calciatori. Un’idea di sviluppo tecnico e tattico che ha l’ambizione di avvicinare l’Italia alle maggiori potenze mondiali che da sempre uniscono le due discipline con tali finalità, Brasile, Spagna e Portogallo in primis. Entusiasta il numero uno del futsal italiano: «Sono due adesioni che ci gratificano e inorgogliscono, Chievo Verona e Pro Vercelli sono due realtà che non hanno bisogno di presentazioni nel panorama calcistico italiano e il fatto che abbiano deciso di sposare il progetto “Futsal in Soccer” ci fa capire che abbiamo imboccato la strada giusta. Presto ci saranno altre adesioni, di grande prestigio, intanto ci tengo a ringraziare i dirigenti della società veneta e di quella piemontese per la fiducia che hanno riposto in noi, oltre ad Alessio Musti e Alfredo Paniccia per il proficuo lavoro svolto e che continuano a portare avanti».