Ciampino, il divorzio con l’allenatore è… Reali

Fabrizio Reali (Foto: Facebook Ciampino Anni Nuovi C5)

La società aeroportuale e l’ex tecnico della Lazio Fabrizio Reali si separano dopo due stagioni: il comunicato societario

Secondo posto nel girone B di serie A2, alle spalle solo della corazzata Olimpus Roma, con 47 punti, frutto di 15 successi, 2 pareggi e solo 5 ko, di questi solo uno in casa, proprio contro la già citata capolista. Numeri da applausi che però non sono bastati al Ciampino Anni Nuovi e al suo tecnico, Fabrizio Reali, per stringersi di nuovo la mano e proseguire sullo stesso cammino per il terzo anno consecutivo. L’ex tecnico della Lazio lascia così la panchina rossoblù dopo due stagioni, nelle quali ha collezionato anche un terzo posto (prima dello stop per l’emergenza Covid).

Stagione positiva per gli aeroportuali, che hanno dovuto dire addio ai sogni promozione al secondo posto, sconfitti sulle tavole amiche dall’Active Network di Viterbo, attuale finalista. “A Fabrizio vanno i più sinceri ringraziamenti per l’attaccamento mostrato a questi colori e per l’impegno profumo ogni singolo giorno di questi due anni nella nostra società” con queste parole la società di Via Mura dei Francesi comunica il divorzio dal suo tecnico, augurandogli le migliori fortune nel prosieguo della sua carriera: “Un grandissimo tecnico e una bellissima persona che saprà consolidare la sua presenza nelle massime categorie del futsal nazionale”. Già al lavoro il Dg Bontempi e il Ds Quagliarini per trovare un sostituto all’altezza. Nelle scorse settimane erano circolate già alcuni nomi in realtà, tra cui quelle di David Ceppi, attuale tecnico proprio dell’Active Network, e di Francesco Cipolla, a Bernalda nell’ultima stagione. Certo è che conoscendo la professionalità e l’ambizione del club, quella casella resterà vacante solo per pochi giorni.