Cinismo Miscione, Butta la Pasta non stecca

butta la pasta cus torino
Ancora un successo per ButtalaPasta

Miscione non sbaglia un colpo e Butta La Pasta ha la meglio sull’Olympique Massaua, ancora a corto di automatismi

Palmieri dice a fine gara: “Siamo come fiori: sbocciamo a primavera, ora fa troppo freddo”. É in effetti una serata fresca e l’Olympique Massaua tiene il calore all’interno dei propri boccioli, che al lungo andare però si surriscaldano e perdono di vista il match, offrendo il fianco a un Butta La Pasta più scafato e cinico. La gara è da subito apertissima con frequenti capovolgimenti di fronte, ma le reti restano inviolate sino al 6′ quando Prunelli conclude il contropiede biancogranata. Il Massaua accusa, replicando frenetico e a testa troppo bassa. Il Butta la Pasta chiude bene, il palo salva Massaro su Dragan, e come detto, con cinismo risponde: scatto di Miscione e 0-2. La porta biancogranata pare stregata quando la volée d’esterno di Dragan bacia il palo, ma negli ultimi 3′ i bianchi si sbloccano ed impattano con Dragan che prima angola bene, poi approfitta del tuffo anticipato di Massaro per aggirarlo. Il secondo tempo è aperto da un fendente sibilante di Rizzuto, cui replica su angolo Ifrim, ma centrale. Cresce l’Olympique, e anche l’agonismo, con l’arbitro disturbato dall’una o l’altra squadra, anche per facezie. L’impasse lo sblocca un lancio di mani di Massaro per Miscione, che tira morbido a giro. Ma Dragan non ci sta, e complice un assist di Cappelli, fredda Massaro. Rischia con passaggi orizzontali a più riprese il Butta la Pasta, ma il Massaua non azzarda il colpo gobbo, e viene punito: piazzato che pare mal eseguito, invece Prunelli fa da sponda per Federico Nicosia, per il nuovo vantaggio. I bianchi salgono a folate, infrangendosi sul muro eretto da Massaro. Tra loro monta il nervosismo per la direzione anglosassone, e perdono di vista il gioco, e quando col corpo Rizzuto protegge palla e consente l’inserimento di Miscione, il Massaua è fermo a guardare eccetto Mera, che però capitola. Il finale è convulso, ma il risultato non varia: al Butta la Pasta vanno tre punti meritati, mentre all’Olympique resta una prestazione incompleta. Alla primavera l’ardua sentenza.

T.A.G.M.A.

CAMPIONATO CALCIO A 5 – GIRONE F

OLYMPIQUE MASSAUA – BUTTA LA PASTA  3-5

MARCATORI: 6’58” Prunelli (B), 17′ Miscione (B), 23’31”,24’47” Dragan (O); 30’47” Miscione (B), 31’49” Dragan (O), 36′ Nicosia F.(B), 45’32” Miscione (B).

OLYMPIQUE MASSAUA: Mera, Dragan, Giunta, Ifrim, Palmieri, Peccerella
BUTTA LA PASTA: Massaro, Corso, Nicosia A., Nicosia F., Miscione F., Cappelli, Rizzuto, Prunelli.

MIGLIORI IN CAMPO: Dragan e Massaro