Città di Asti, cercasi bomber: ipotesi Ghouati

ghouati marigliano
Ibra Ghouati potrebbe tornare a breve nella sua Asti (foto Facebook Marigliano)

Nel caso non si sbloccasse a breve il tesseramento di Maluko, il Città di Asti potrebbe ripiegare sull’ex Orange Ibrahim Ghouati

Il mercato chiama, il Città di Asti risponde. La sconfitta nel derby piemontese contro la L84, ha riportato di stretta attualità il problema in fase realizzativa. Il presidente Diego Furlanetto non ha mai nascosto l’intenzione di compiere già da quest’anno il grande salto nella massima serie nazionale. Non a caso, a stagione in corso è arrivato Maluko, un colpo top ma che fino adesso non ha potuto calcare il parquet del Pala Errebi Sanquirico con la maglia biancorossa. La lunga procedura nel tesserare un extracomunitario, hanno costretto l’ex Rieti a ritornare in Brasile con la speranza di rivederlo a breve ad Asti e di essere poi subito a disposizione di Gianfranco Lotta. Il tempo passa, e la società non si vuole far trovare impreparata ad un eventuale mancato arrivo. Così gli occhi sono piombati su Ibra Ghouati. L’ex stella dell’Orange Futsal Asti è adesso al Futsal Marigliano dopo un tira e molla durato per quasi tutta l’estate. Il mercato invernale non è mai stato così caldo e questa è un’opportunità clamorosa da cogliere al volo per un ritorno nella sua città. Per adesso è stata una semplice chiacchierata, ma ci vuole poco per passare dalle parole ai fatti, soprattutto quando il giocatore ha dato semaforo verde al trasferimento. Si lavora per un prestito con diritto di riscatto con il Futsal Marigliano proprietario del cartellino che però ha già ieri annunciato la separazione dal pivot argentino Lucas Francini. Nel Città di Asti, Ibra ritroverebbe anche Francesco Itria, fresco di convocazione in Nazionale: un motivo in più per ritornare nella città di Vittorio Alfieri.