Città di Asti, dal cilindro esce Maluko

maluko città di asti
Il brasiliano Maluko sbarca al Città di Asti (foto rafaeloctaviano.com.br)

Rinforzo pesante per il Città di Asti che ingaggia il pivot brasiliano Maluko e punta decisamente alla promozione in Serie A

Ex Real Rieti, ex compagno di Douglas Corsini, svincolato e anche brasiliano: Maluko sbarca al Città di Asti. Qualcosa bolliva in pentola ed ecco il colpo che potrebbe rompere gli equilibri. Betao sarebbe stato un arrivo clamoroso, ma non è da meno Maluko che con la sua esperienza toglie definitivamente il velo al Città di Asti. La compagine di Gianfranco Lotta non si nasconde più con un acquisto di queste dimensioni e punta dritto alla promozione in serie A. Cordeiro De Jesus Andre, ma per tutti è Maluko, ha girato un po’ i parquet di tutto il mondo, vedi Kairat (Kazakistan), oltre che in Brasile con l’Intelli Orlandia. In Italia ha indossato le maglie di Rieti e Latina. Con la Città del Palio ha un rapporto particolare visto che ritorna ad Asti dopo esser stato costretto a vedersi la finale scudetto sugli spalti del Pala Sanquirico. Era il 2016 quando nella semifinale contro la Luparense il pivot brasiliano classe 1987 venne espulso per condotta violenta e castigato con cinque giornate. La società laziale riuscì a centrare quella finale, ma in gara quattro venne sconfitta ai calci di rigore dall’Asti che si laureò per la prima volta Campione d’Italia. Un rammarico doppio per il neo acquisto del Città di Asti, visto che sarebbe potuto tornare disponibile solo per la quinta e ultima gara scudetto. Adesso il “Guerriero” può prendersi la sua personale rivincita.