CMB Matera: Nitti lo conosce bene, Braga è a un passo

Lucas Braga (Foto: Facebook 360GG Futsal)

Il pivot di San Paolo, ma cresciuto in Italia, è pronto a riabbracciare il tecnico che lo ha valorizzato nelle giovanili dell’Acqua&Sapone

Mancano soltanto gli ultimi dettagli, poi Lucas Braga, talentuoso pivot classe 1995, dovrebbe diventare ufficialmente un giocatore del Signor Prestito CMB Matera. La trattativa che va ormai avanti da qualche settimana, sembra arrivata al punto di svolta, a giorni le parti dovrebbero mettere nero su bianco. Dopo due stagioni e 38 reti messe a segno in A2 con le maglie di Città di Asti e Cagliari, Braga è pronto a tornare nel futsal dei grandi. Un talento sempre sul punto di esplodere, che sembra ora aver raggiunto la maturità sportiva giusta per dimostrare le sue doti anche nella massima serie.

A 17 anni il suo esordio nel belpaese con la maglia del Putignano, al fianco di suo padre Ricardo, campione del mondo con la maglia del Brasile. Poi le esperienze di Asti, col successo in coppa Italia under 21, Arzignano e Acqua&Sapone, dove conosce Lorenzo Nitti, allora allenatore delle giovanili nerazzurre. Ma il giovanissimo Braga ha bisogno di crescere e viene mandato a farsi le ossa con la maglia del Maritime Augusta, dando il suo prezioso contributo per la doppia promozione dalla B alla A. Nell’estate 2018 il passaggio al Faventia, ma un infortunio lo tiene lontano dai campi per gran parte della stagione. L’anno dopo il ritorno ad Asti in A2, dove mette a segno 21 reti, prima del passaggio al Cagliari, in cui contribuisce con 17 gol a portare gli isolani ai play-off. Ora, a 26 anni, la possibilità di salire su quel treno, forse l’ultimo, che potrebbe portarlo a breve tra i grandi del futsal italiano.