Cogliati, compleanno agrodolce: «Meglio concentrarsi sul secondo posto»

cogliati real cornaredo
Il patron Cogliati vede ormai allontanarsi la prospettiva della promozione diretta

Per Luca Cogliati non è un compleanno sportivamente molto felice: il suo Real Cornaredo pare ormai decisamente troppo lontano dalla vetta

Chissà se si fosse immaginato un compleanno con questa situazione di classifica nel Girone A di Serie B: il numero uno del Real Cornaredo, Luca Cogliati, spegne le candeline, ma forse anche le speranze per centrare la promozione diretta: «Sinceramente ci credo poco al primo posto. Non dipende da noi, forse è meglio concentrarci sul secondo posto utile per i playoff». Già perché il suo Cornaredo è stato un rullo compressore ma solo per la prima parte di stagione. Con il nuovo anno si è spenta la luce ai ragazzi di Renato Fracci che hanno perso punti con il passare della stagione fino a quando il Saints Pagnano ha effettuato il sorpasso. Con otto punti da recuperare a quattro giornate dal termine, si rischia concretamente che nell’ultima giornata della regular season, Zaninetti e compagni sbarchino a Cornaredo con in tasca già la promozione in serie A2: «Mi consolo con l’Under 19 che ci sta regalando importanti soddisfazioni». In un modo o nell’altro il regalo è comunque arrivato, anche se quello più desiderato in fondo potrebbe ancora essere recapitato, ma sabato si andrà a far visita ad un Savigliano rivitalizzato dalla cura di Matteo Lupo.