Cogliati promuove l’estate del Real Cornaredo: «Vogliamo essere protagonisti»

cogliati real cornaredo
Il patron Cogliati mostra ottimismo per la stagione del suo Real Cornaredo

Un mercato di molte conferme e alcuni innesti di grande spessore: il Real Cornaredo di Luca Cogliati punta indubbiamente a un campionato di vertice nel Girone A di Serie B

Attese e speranze, il Real Cornaredo scalda i motori in vista della stagione agonistica: «Vogliamo far bene». Con queste parole il patron Luca Cogliati, arrivato al suo dodicesimo anno di mandato, guarda al futuro dopo un mercato in entrata da protagonista: «Abbiamo capito che si può far qualcosa in più rispetto alla passata stagione. Vogliamo essere protagonisti». Il nuovo Real Cornaredo parte da un organigramma tutto nuovo. Nuovo look, ma la sostanza non cambia. L’arrivo del Direttore Sportivo Walter Gentile ha portato subito i suoi effetti: Peppe Surace, Matteo Monti e Samuel Ulian. Questi i tre colpi principali firmati da Gentile, che di fatto ha bloccato la cessione di Casagrande, assicurando così a Renato Fracci una rosa competitiva vista anche la conferma dello zoccolo duro, partendo da capitan Scandaliato: «Rientriamo in quel gruppo di formazioni che vogliono fare il salto di categoria – prosegue Cogliati – ma sappiamo che non siamo da soli». Le avversarie sono in agguato: «Il Lecco è sicuramente una di queste, ma non dimenticherei il Carmagnola che è sempre un avversario insidioso e poi c’è l’esperienza di squadre come l’Aosta che conosce molto bene la categoria». Per arrivare fino in fondo c’è bisogno di tutti, ma l’arma segreta può essere l’ultimo volto nuovo: «Ulian è un giocatore che mi ha sorpreso. Tecnica, velocità e una condotta esemplare». L’ex laterale offensivo del Bernalda è stata un’occasione che il Direttore Sportivo Gentile ha colto al volo, in quanto arrivato a due passi da Cornaredo per seguire gli studi della fidanzata impegnata all’Università di Milano nel campo della moda. Le amichevoli dei ragazzi di Renato Fracci continuano senza sosta. Stasera alle 21 al PalaPertini di Cornaredo arriverà il Cardano 1991, mentre sabato 15, sempre tra le mura amiche, triangolare di lusso con Cdm Genova e Videoton Crema.