Coronavirus, Cafù cuore tricolore: “Che tristezza veder l’Italia così”

Alexandre Souza Cafu (foto: Facebook Bank of Beirut)

Il tecnico del Bank of Beirut, Cafù, si è espresso sulla difficile situazione dell’Italia causata dell’emergenza coronavirus

E’ già arrivato in Brasile da qualche settimana. Ricardo Alexandre de Souza, in arte Cafù, è riuscito a decollare dal Libano per far ritorno a Londrina un comune dello stato del Paranà: “Sto bene, ma l’emergenza qui sta arrivando proprio adesso e stanno chiudendo tutto per precauzione. Per fortuna per il momento si registrano pochi casi“. Il tecnico del Bank of Beirut in questo periodo rispetta tutte le normative vigenti per evitare il contagio: “Mi mancano le partite, lo stress che esse procurano, così come gli allenamenti, ma anche (ridendo) la carbonara soprattutto quella che ho mangiato a Genzano“. L’ex allenatore di Asti, Tenax Castelfidardo e Futsal Cobà ha sempre nel cuore l’Italia, oltre che sotto l’aspetto culinario anche per quanto concerne quello umano: “La speranza è che tutto torni come prima –  prosegue Cafù – mi riempie di tristezza vedere l’Italia in queste condizioni, ma credo che alla fine riuscirà a superare questo momento difficile. Un abbraccio a tutto il popolo italiano e al mondo del futsal“.