Coronavirus: la situazione in Piemonte e Valle d’Aosta

La psicosi per il coronavirus che sta mettendo in ginocchio il Nord, avrà anche ripercussioni sportive per il Piemonte e Valle d’Aosta, per il momento

Il coronavirus, per adesso, non intacca le attività sportive in Piemonte e Valle d’Aosta. L’allarme e la psicosi del virus è scattata, dopo il primo caso riscontrato a Torino. Per tale motivo sono state messe in discussione le gare calendarizzate in data odierna, sabato 23 febbraio. Il Comitato Regionale Piemonte-Valle d’Aosta non ha diramato alcun divieto a riguardo. Nel calcio a cinque, per tanto, le attività in questa regione non subiranno variazioni nemmeno per quanto concerne le prossime partite in programma nei giorni successivi. A livello nazionale il quadro è completamente diverso, come dimostra il rinvio della gara tra Videoton Crema e Orange Futsal.