De Felice e il sogno L84: «La mia Under 17 può arrivare in finale»

under 17 l84 de felice
Giocatori e staff al completo della formazione Under 17 della L84

Tra le principali candidate al titolo regionale Under 17 c’è anche la L84 di Rocco De Felice, colonna storica della società volpianese e tecnico che ha già dimostrato di saper conquistare trofei

Potersi fregiare di un titolo di campione d’Italia non è proprio roba per tutti: il magico trionfo con la Rappresentativa Femminile nel Torneo delle Regioni 2018 non ha però fatto altro che stuzzicare l’appetito di Rocco De Felice, tecnico e uomo simbolo del settore giovanile L84. Il suo prossimo obiettivo sensibile è ormai alle porte, visto che nel weekend scatteranno i Playoff Under 17 che vedono la formazione verdenera tra le primissime teste di serie dopo aver dominato il Girone A, battendo per due volte anche l’Aosta: «Non ci possiamo nascondere, puntiamo ad arrivare in finale: ma senza sottovalutare nessuno, a cominciare dal Top Five avversario dei quarti. Ma saranno tutte gare secche, dunque da affrontare con la massima attenzione e consapevoli del rischio che una partita sbagliata possa compromettere tutto. Il nostro cammino è stato sin qui ottimo, ma non ci sentiamo favoriti dal pronostico: l’Orange Futsal Asti credo sia superiore a tutti».

Forse sì, ma sta di fatto che l’eterno duello a livello giovanile che ha tenuto banco nell’ultimo lustro tra astigiani e Aosta sembra ormai aprirsi sempre più alla società volpianese, frutto di un lavoro metodico e produttivo non soltanto con la prima squadra: «Ciò che più mi rende orgoglioso – prosegue De Felice – è che questo gruppo Under 17 l’ho sostanzialmente costruito e portato avanti io negli ultimi cinque anni. Poi, la scorsa estate, mi è stata data ulteriore carta bianca nella scelta dei ragazzi e ho potuto creare un unico gruppo di lavoro tra Under 17 e Under 15. Dico sempre che “il lavoro paga” e lo standard raggiunto ora dalla L84 a livello giovanile è frutto di questi anni. Ma non ci basta, vogliamo arrivare ancora più in alto e sono convinto che entro pochi anni raggiungeremo anche il valore assoluto dell’Orange Futsal Asti, società che a oggi resta una spanna sopra tutte le altre».

E d’altronde, come si diceva, l’appetito cresce giorno dopo giorno in quel di Volpiano perché il pensiero comune è che la bacheca sia destinata a riempirsi nel prossimo futuro: «Non c’è dubbio, vogliamo iniziare a sollevare trofei e lo ammetto, ho un piccolo-grande sogno nel cassetto: mi piacerebbe essere l’allenatore che regala il primo Scudetto alla L84. Per me, uno dei fondatori di questa società, sarebbe la chiusura di un cerchio perfetto».

Il presidente Lorenzo Bonaria ha voluto festeggiare con il canonico selfie di gruppo il successo della Under 17 nel girone di campionato