De Lima: «Raggiunto un obiettivo importante»

La soddisfazione di Rodrigo De Lima e quella di Adil Eladlani dopo il successo sul Carmagnola e la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia di Serie B

Ennesima prestazione convincente per Adil Eladlani. Nel passaggio al secondo turno di Coppa Italia sancito dal netto successo sulla MyGlass Elledì Carmagnola, c’è anche la sua firma: «Siamo contenti perché era importante continuare a giocare questa competizione». Con l’arrivo di Cesar Turello, ha dovuto modificare un po’ la sua posizione sul parquet ma questo non sembra aver intaccato il suo rendimento: «Cesar è un giocatore che sente la porta come pochi altri. Credo di essere migliorato soprattutto per quanto concerne le mie attitudini – prosegue Eladlani – De Lima mi ha permesso di crescere molto sotto l’aspetto tattico. Adesso gioco un po’ più distante dalla porta ma questo non è un problema, anzi mi aiuta a diventare un giocatore più completo, capace anche di difendere, praticamente un universale, ovvero un profilo basilare nel futsal moderno». Meno spettacolo e più concretezza, un’evidente maturazione nella carriera del ventisettenne talento di Marrakech: «Adesso è molto più importante essere utile ai compagni, servire assist e metterli nelle condizioni ideale per essere decisivi nei metri finali». Il successo della L84 passa anche da questi dettagli, nella rincorsa a una Serie A2 che dopo i primi tre mesi di stagione pare davvero obbiettivo raggiungibile nel concreto. E senza trascurare una Coppa Italia che vedrà i verdeneri giocare il proprio destino sul parquet di casa sia nel secondo turno del 13 gennaio che, eventualmente, anche nel terzo.