Di Domenico, patron Eboli: “Brancoliamo nel buio, liberi tutti i giocatori”

di domenico feldi eboli
Il Presidente della Feldi Eboli Gaetano Di Domenico (foto www.feldieboli.it)

Il Presidente della Feldi Eboli Gaetano Di Domenico ha chiarito in un’intervista a Il Mattino la situazione attuale della sua società

Tra enormi dubbi e infinite incertezze, è stato il patron Di Domenico a fare un pochino di luce sulla sua Feldi Eboli. Le moltissime partenze di queste settimane, ultima quella ufficializzata da Laion questa mattina, hanno scatenato voci incontrollate che il numero uno della società salernitana ha chiarito sulle colonne de Il Mattino: “La Feldi ha ritenuto opportuno salvaguardare l’incolumità di tutti i tesserati e ho detto loro di ritenersi liberi per il futuro, la salute prima di tutto”. A pesare è il clima di assoluta incertezza che si vive nel calcio a cinque italiano: “Non sappiamo nemmeno se questa stagione è finita…per il 2020/21 si parla di ottobre o novembre, brancoliamo nel buio…Manca un protocollo sanitario per gli allenamenti, figuriamoci per le gare…Troppe sono le incognite: composizione dei roster, numero degli stranieri e formati, chiusura di questa stagione, inizio della prossima…Non riusciamo a immaginare gare in muta da sub o un palazzetto con spalti vuoti, soprattutto il nostro PalaDirceu da sempre simbolo di entusiasmo, per questo ci confronteremo in ogni sede. La Feldi Eboli non resterà alla finestra”.