D’Incecco e Borges: Montesilvano conferma altre due star

d'incecco montesilvano
(foto Facebook Montesilvano - Imatjon@gmail.com)

Anche le nazionali azzurre Ersilia D’Incecco e Bruna Borges rinnovano la propria unione d’intenti con il Montesilvano

Tocca questa volta a D’Incecco e Borges finire nell’elenco dei rinnovi di casa Montesilvano dopo quelli della spagnola Amparo e del portierone Sestari. Il capitano del club abruzzese analizza così la prossima stagione al suo ufficio stampa: “Dopo la lunga astinenza dal campo, siamo impazienti di poter riprendere l’attività rispettando tutte le regole imposte dal protocollo: l’ipotesi B, quella di un altro stop, non voglio neanche considerarla. Faremo in modo che il campionato ri-inizi senza interruzioni e saremo pronte a lottare su più fronti: è vero che non potremo difendere la Coppa della Divisione conquistata lo scorso anno, ma questo significa che distribuiremo ancora più energie sugli altri obiettivi possibili. Nel corso degli anni, il Montesilvano ha dimostrato di essere abituato a competere ai massimi livelli portando a casa diversi titoli e questa stagione non sarà diversa dalle altre dal punto di vista delle ambizioni. La società è stata molto corretta nei nostri confronti e poi c’è l’affetto dei tifosi “sempre presenti”, due ottimi motivi per ricambiare la loro fiducia e continuare a dimostrare di che pasta siamo fatte. Il nostro primo obiettivo è divertirci, se ci riusciremo vincendo sarà tutto ancora più facile. Saluto con affetto chi ha scelto di andare via e do il benvenuto alle nuove che arriveranno, che sicuramente si ambienteranno in fretta nel nostro gruppo. Il campionato sarà più breve e vedrà l’assenza di tante giocatrici che abbiamo apprezzato dalle nostre parti, ma chi è rimasto lo ha fatto per vincere, perciò mettiamocela tutta”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’italo-brasiliana Bruna Borges, alla vigilia dell’ottava stagione in maglia biancazzurra: “Come ho già detto negli anni precedenti, stare qui mi piace tanto. Ormai è una seconda famiglia nella quale trovo tranquillità e serietà, specie in un momento generale così difficile a causa del Covid: è stato interrotto un anno fantastico, in particolare per me, ma spero che tutto possa tornare presto alla normalità. Tanto allenamento, piedi piantati a terra ma voglia di sognare: anche se la pandemia ha cambiato molte cose e tornare a giocare dopo tutto questo tempo sarà molto strano, sono felice di poter ricominciare e spero di poter arrivare il più lontano possibile con questa squadra”.