Dpcm 18 ottobre: i chiarimenti della FIGC su dilettanti e giovanili

dpcm 18 ottobre
(foto piemontevda.lnd.it)

Il Comitato Regionale di Piemonte e Valle d’Aosta ha emesso i chiarimenti del Dipartimento Sport della FIGC sul Dpcm 18 ottobre

Arrivano i chiarimenti della FIGC sul Dpcm 18 ottobre, pubblicati dal sito del Comitato Regionale di Piemonte e Valle d’Aosta: confermata l’insensata distinzione tra sport dilettantistico regionale e provinciale. Per il calcio a 5, sostanzialmente si ferma fino al 13 novembre solo la Serie D, anche se i gironi piemontesi-valdostani sono a tutti gli effetti regionali. Inconcepibile.
“La Federazione Italiana Giuoco Calcio, tenuto conto delle disposizioni contenute nel DPCM del 18 ottobre 2020 in ordine allo svolgimento delle attività e competizioni sportive dilettantistiche, comprese quelle relative all’attività giovanile, e considerate le risposte ai quesiti pervenuti al Dipartimento per lo Sport pubblicate sul proprio sito, comunica che sono sospese sino al 13 novembre 2020 le seguenti competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti e dal Settore Giovanile e Scolastico a livello provinciale:
– Terza Categoria;

– Juniores Under 19 Provinciali;
– Serie D di calcio a cinque maschile e femminile;
– Allievi Provinciali maschili e femminili (Under 17 e Under l 6);
– Giovanissimi Provinciali maschili e femminili (Under 15 e Under 14);
– Esordienti (Under 13 e Under 12);
– Pulcini (Under 11 e Under 10);
– Primi calci (Under 9 e Under 8);
– Piccoli amici (Under 7 e Under 6).
In relazione alla suddette competizioni è consentito esclusivamente lo svolgimento di allenamenti in forma individuale, nel rispetto delle norme di distanziamento e delle altre misure di cautela, anche con la presenza di un istruttore/allenatore”.