Connettiti con noi

Editoriale

Effetto covid, gli sponsor scappano: quale futuro per il calcio a 5?

Pubblicato

su

Anche il main sponsor del CMB Matera ha deciso di fare un passo indietro: ecco i primi effetti del covid sul calcio a 5

Acqua&Sapone e Signor Prestito hanno salutato il mondo del calcio a 5. Un duro colpo per il movimento ma gli effetti del covid iniziano a vedersi concretamente anche da queste parti. Un campanello d’allarme scattato già nella stagione appena passata che, come era facilmente prevedere, sta avendo e avrà effetti anche prossimamente.

Nel maschile e femminile le società, calcolatrice alla mano, cercano di capire se c’è la possibilità di presentarsi ai nastri di partenza per la prossima stagione. Dai numeri non si scappa. Alcuni hanno deciso di alzare bandiera bianca. Un gesto che può aver fatto arricciare il naso a qualcuno ma sempre meglio farlo adesso che a stagione in corso. E’ un segnale di rispetto verso tutti. Gli sponsor devono fare i conti con perdite di bilancio importanti e per tale motivo decidono di non sostenere più quelle attività che fino a ieri li hanno visti protagonisti sul parquet. Esempio eloquente sono Acqua&Sapone e Signor Prestito i primi di una lista in cui si è deciso di mettersi da parte nel mondo del calcio a 5.

Si cerca spesso di evidenziare i lati positivi del movimento ma in fondo c’è molta sofferenza e timore per il futuro. Dietro la serie A non è oro tutto quello che luccica. Aumenta sempre più il divario con le altre categorie senza parlare dei campionati regionali. Le società annunciano che il prossimo anno ufficialmente saranno ai nastri di partenza dei rispettivi campionati. Questo dovrebbe essere scontato ma nel mondo del calcio a 5 non lo è affatto. Anche questi non sono segnali incoraggianti.