Forza Ettorino, tutta la Don Bosco Caselle è con te!

Avete presente quando si dice che le sfortune capitano sempre ai migliori? Ecco, è un luogo comune che non si smentisce mai: a confermarlo questa volta il brutto infortunio che ha colpito Ettore Lamprati, classe 2000, giocatore della Don Bosco Caselle

Un mese fa Ettore Lamprati ha iniziato ad accusare dolori alla coscia, quelli a cui sono abituati tutti i giocatori di futsal. Sembrava la banale conseguenza del classico scontro di gioco: un po’ di gel antinfiammatorio e ghiaccio, come si fa in questi casi. Tanto che sabato ha giocato serenamente la partita con i suoi compagni della Juniores e ha messo a segno 5 gol contro il Città di Asti. Durante la partita ha subito un paio di contrasti di gioco e nulla più. Qualche ora dopo però i dolori alla coscia sono aumentati e, allarmati, i suoi genitori lo hanno portato al pronto soccorso. Il risultato dopo una notte in osservazione è stato il trasporto al CTO e l’operazione d’urgenza per una lesione muscolare molto più grave di quel che si potesse immaginare. A parlarci di “Ettorino” è Massimo Comisso, dirigente storico della Don Bosco Caselle: «Sulla situazione clinica non vogliamo spendere troppe parole perché è ancora presto per parlarne. Invece raccontarvi di Ettore è un piacere. Da quattro anni gioca con la Juniores e da un anno fa parte anche della nostra prima squadra. La Don Bosco Caselle è una società nella quale la parola “aggregazione” viene ripetuta e vissuta in continuazione. I compagni della Juniores hanno già iniziato il pellegrinaggio in ospedale per salutarlo, ma anche la prima squadra vuole far sentire la sua vicinanza. Si sono subito affezionati a lui, è un ragazzo a cui piace ascoltare i suggerimenti dei compagni più esperti e metterli subito in pratica. C’è grande incredulità nello spogliatoio, ma vogliamo esserci, a modo nostro, senza solennità, ma facendo quello che sappiamo fare meglio, cioè gli stupidi, perché spesso un sorriso vale quanto un abbraccio». Ma anche con un urlo liberatorio ripreso in video, che vuole essere un segnale forte di vicinanza e un augurio di rivederlo presto sui campi di futsal, anche da parte di TiroLiberoWeb. Daje Ettorino!