Fibrillazione Tenax Castelfidardo, Cassisi: «Niente calcoli contro i Buldog Lucrezia»

tenax castelfidardo cafù cassisi
Il presidente della Tenax Giuseppe Cassisi con mister Cafù (foto Facebook Tenax Castelfidardo)

Domani potrebbe essere una giornata decisiva per il Girone D di Serie B: è infatti in programma il recupero tra le due prime della classe Tenax Castelfidardo e Buldog Lucrezia

La tranquillità di Giuseppe Cassisi fa da contrasto con la tensione alla vigilia di una partita che può valere una stagione. La capolista Tenax Castelfidardo è attesa nella trasferta di Cartoceto, dove affronterà nel recupero della diciottesima giornata la sua inseguitrice Buldog Lucrezia. In caso di vittoria, per i ragazzi di Cafù sarà promozione in Serie A2 aritmetica, in tutti gli altri casi bisognerà invece aspettare ancora per conoscere chi salirà direttamente: «Affronteremo questa partita senza fare calcoli – afferma Cassisi – con la vittoria come unico obiettivo. Non vogliamo pensare di disputare i playoff, anche perché non saremmo i favoriti visto che il Futsal Cobà è una squadra costruita per salire di categoria». Una stagione dominata, ma che adesso sta per essere messa in discussione da un rallentamento nel finale di stagione: «Contro il Fano ci siamo distratti un po’ e il lunedì successivo abbiamo fatto un’attenta analisi degli errori commessi». Forse i giocatori iniziano a sentire la pressione della posta in palio: «Può essere anche perché abbiamo una squadra formata da molti giovani, ma mi fido del lavoro di Cafù perché se giochiamo da squadra possiamo toglierci delle soddisfazioni». Nel frattempo Cafù è entrato a far parte della lista dei desideri di molte squadre, tra cui proprio il Futsal Cobà: «Non sono preoccupato perché non si tratta di società di serie A. Comunque la mia volontà è quella di confermarlo anche per la prossima stagione».

Clicca qui per programma gare e classifica