FIFA Futsal World Cup 2020: si tornerà a gareggiare in Europa?

futsal world cup argentina
Il trionfo dell'Argentina di Wilhelm nell'ultimo Mondiale (foto fifa.com)

Nelle prossime settimana sarà stabilita la sede della Futsal World Cup 2020, buone le possibilità che si torni a giocare in Europa dopo oltre vent’anni

Sarà una FIFA Futsal World Cup 2020 in territorio europeo? La domanda sorge spontanea e avrà una risposta in questo 2018, ovvero quando la massima organizzazione mondiale dal calcio ufficializzerà dove si disputerà il prossimo torneo iridato. Europa che potrebbe avere i gradi di favorita anzitutto in considerazione del fatto che l’ultimo mondiale disputato nel nostro continente è datato addirittura 1996 e si giocò in Spagna, sette anni dopo la prima edizione in assoluto del 1989 che si giocò nei Paesi Bassi. Nel nuovo millennio, poi, è stata la volta di Guatemala, Taipei, Brasile, Thailandia e Colombia, laddove nell’autunno del 2016 l’Argentina di Diego Giustozzi spezzò l’egemonia di titoli firmata dal binomio Brasile-Spagna. Tre sono le candidature giunte alla FIFA dal suolo europeo: Kazakhstan, Lituania e Croazia. Altrettante sono le avversarie asiatiche, ovvero Emirati Arabi, Iran e Giappone, mentre Nuova Zelanda e Costarica completano il quadro delle otto candidate. Chiuso da pochissimi giorni Futsal Euro 2018, dunque, l’attenzione si sposta già sul futuro: la prossima rassegna continentale si disputerà ora nel 2022, a iniziare la cadenza quadriennale in scia con quel che succede nel calcio. E voci di corridoio danno la rombante Francia come probabile candidatura forte per ospitare l’evento. Nel frattempo, però, il 2019 sarà un anno particolarmente ricco di novità perché si disputeranno per la prima volta il campionato europeo al femminile e quello dedicato alla Under 19 maschile che avranno successivamente cadenza biennale. Tra pochi mesi invece, ci sarà poi lo storico esordio del calcio a cinque nei Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires.