Final Eight Coppa Italia: Eur Massimo, la prima volta non si scorda mai

Primo trofeo nazionale per l'Eur Massimo di Minicucci (Foto: Paola Libralato)

I ragazzi di Minicucci conquistano il primo trofeo nazionale ai danni delle Aquile Molfetta: decisiva la doppietta di Merlonghi

L’Eur Massimo mette in bacheca il primo trofeo nazionale. Le Aquile Molfetta pagano a caro prezzo l’assenza di Ortiz e con un finale di gara entusiasmante tengono in equilibrio una finale che ad un certo punto sembrava chiusa. La prima frazione è esatta antitesi della seconda con Savi capace di rompere l’equilibrio. Il secondo tempo parte nel segno dei capitolini: Fabozzi di tacco raddoppia. I pugliesi accusano il colpo e Merlonghi non perdona su assist di Bacaro: 3-0. I ragazzi di Rutigliani hanno un sussulto con Reyno ma Merlonghi concede il bis personale: 4-1. Così i pugliesi si giocano la carta del portiere di movimento: Barbolla e Pedone regalano un finale palpitante. Sul palo di Rubio però si infrangono i sogni di rimonta del Molfetta. All’Eur Massimo la Coppa Italia.

EUR MASSIMO-AQUILE MOLFETTA 4-3

MARCATORI: 6’16” p.t. Savi (EM), 5’51” s.t. Fabozzi (EM), 7’36” Merlonghi (EM), 10’32” Reyno (AM), 11’24” Merlonghi (EM), 15’06” Barbolla (AM), 18’05” Pedone (AM)

EUR MASSIMO: Barigelli, Dal Lago, Bacaro, Locchi, Merlonghi, Fabozzi, Castro, Riccitelli, Fantini, Curcio, Savi, Corsetti. All. Minicucci

AQUILE MOLFETTA: Lopopolo, Murolo, Dell’Olio, Pedone, Reyno, Di Benedetto, Dibenedetto, Garcia Rubio, Barbolla, Andriani, Marasà, Panunzio. All. Rutigliani