Final Four A2 ad Asti? Il Futsal Cobà alimenta la polemica

futsal cobà coppa serie a2
I ragazzi del Futsal Cobà, tra i protagonisti della Final Four Coppa Italia Serie A2 (foto Facebook Cobà - Morese Studios)

L’assegnazione della Final Four di Coppa Italia Serie A2 al Pala Errebi San Quirico di Asti ha scatenato la rabbia e la polemica nel Futsal Cobà, società marchigiana che concorreva per l’organizzazione

La decisione è stata già presa ufficialmente da qualche giorno, ma le reazioni non sono affatto scemate. Asti festeggia, Porto San Giorgio un po’ meno. Anzi. Il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5 ha stabilito che sarà il Pala Errebi San Quirico ad ospitare la Final Four di Coppa Italia Serie A2. Una opzione che ha lasciato dell’amaro in bocca (per usare un eufemismo) al Futsal Cobà, antagonista unica nella candidatura al Città di Asti. La società marchigiana, nella persona del Direttore Roberto Bagalini, manifesta prima tramite un comunicato ufficiale tutta l’amarezza per la gestione e le modalità dell’esclusione della propria candidatura, rincarando poi la dose in un’intervista rilasciata al portale FutsalMarche (clicca qui per leggere l’intervista). Nel dettaglio viene evidenziato come il Direttivo della Divisione non abbia valutato attentamente tutto il programma e l’organizzazione che il Futsal Cobà aveva allestito per l’evento, ma semplicemente si era informato nella persona del Vice Presidente della Divisione Vittorio Zizzari tramite una figura non ufficiale della società marchigiana, la quale aveva rilasciato delle risposte che non avevano soddisfatto il numero due del calcio a cinque italiano e dopo che ben altro sentore era invece stato “trasmesso” nei giorni precedenti. Così la decisione è ricaduta su Asti, che nella società del Città di Asti ha già il cartello esposto “work in progress” per allestire una manifestazione tra le più importanti della stagione a livello nazionale. Il dubbio e il rammarico serpeggiano in terra marchigiana perché al Futsal Cobà resta la sgradevole sensazione che i giochi non siano stati completamente puliti. Forse questo sarà un motivo in più per essere protagonista fino alla fine alla manifestazione in programma dal 16 al 17 aprile al Pala Errebi San Quirico, per cui la società di Bagalini ha poche ore fa chiesto ufficialmente alla Divisione un contributo economico per le spese da sostenere. Insieme alla Todis Lido di Ostia e alla Sandro Abate, ne vedremo certamente delle belle…