Final Four finale scudetto: Italservice Pesaro è campione d’Italia

Italservice Pesaro (Foto: Divisione Calcio a 5)

Nella gara2 della finale scudetto i ragazzi di Colini conquistano ai danni della Meta Catania il tricolore: Borruto ancora decisivo

Italservice Pesaro campione d’Italia. Davanti ai propri tifosi i ragazzi di Colini festeggiano il secondo tricolore nella storia del club marchigiano. Dopo il 7-1 tanto discusso in gara1, nella sfida decisiva la Meta Catania ha tentato una “mission impossible” che faceva sperare al pronti-via con la magia di Josiko. I ragazzi di Colini non si scompongono più tanto forti del vantaggio in gara1. Taborda impatta poco dopo poi a campi invertiti la mossa disperata di Samperi del portiere di movimento porta Baisel ha firmare il sorpasso. Gli etnei rischiano e Cuzzolino non perdona: 2-2. L’Italservice Pesaro però non si accontenta e vuole festeggiare lo scudetto con un successo: Borruto è ancora decisivo.

ITALSERVICE PESARO-META CATANIA BRICOCITY 3-2

MARCATORI: 1’03” p.t. Josiko (MC), 6’22” Taborda (IP), 14’49” st Baisel (MC), 16’14” st Cuzzolino (IP), 17’54” st Borruto (IP)

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Canal, Jefferson, Borruto,Ciappici, Ceccolini, Fortini, Salas, Taborda, Cuzzolino, De Oliveira, Guennounna, Vesprini. All. Colini

META CATANIA BRICOCITY: Mambella, Venancio, Josiko, Musumeci, Italo Aurelio,Kuraja, Suton, Fabinho, Messina, Baisel, Biagianti, Rinaudo. All. Samperi