Final Four finale scudetto by night: Italservice Pesaro le mani sul tricolore

Marcelinho (Foto: Paola Libralato)

In gara1 l’Italservice Pesaro ipoteca il successo finale con un 7-1 che lascia pochi margini di rimonta alla Meta Catania

L’Italservice Pesaro non soffre le ore piccole. I ragazzi di Colini rispondono presente all’appuntamento con lo scudetto anche a mezzanotte inoltrata. Nella sfida che è già entrata nella storia del futsal prima di essere giocata a causa di un guasto tecnico scoppiato nei pressi del PalaNinoPizza che ne ha ritardato l’inizio di quasi tre ore, i marchigiani ipotecano la vittoria finale con un successo ampio ai danni di una Meta Catania punita fin troppo pesantemente per quello visto sul parquet. Soprattutto per un primo tempo in cui le percentuali di Marcelinho e compagni sono state altissime, esatta antitesi di quelle degli etnei che si sono visti fermare da uno strepitoso Miarelli. Nella ripresa Borruto si scatena e il punteggio assume dimensioni sempre più ampie. Josiko firma il classico gol della bandiera, una magra consolazione. Stasera si ritorna in campo: la Meta cerca il miracolo sportivo.

META CATANIA BRICOCITY-ITALSERVICE PESARO 1-7

MARCATORI: 0’43” p.t. Marcelinho (P), 1’17” Honorio (P), 2’27” s.t. Borruto (P), 10’25” Marcelinho (P), 11’42” e 12’59” Borruto (P), 15’53” Miarelli (P), 19’48” Josiko (C)

META CATANIA BRICOCITY: Mambella, Musumeci, Messina, Venancio, SutonJosiko, Silvestri, Kuraja, Rossetti, Fabinho, Baisel, Biagianti, Rinaudo, Dovara. All. Samperi

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Honorio, Salas, Canal, Marcelinho,Del Grosso, Vesprini, Guennounna, Ciappicci, Ceccolini, Honorio, Cuzzolino, Fortini, Borruto. All. Colini