Final Four finale scudetto, lo spogliatoio della Meta: “Non si doveva giocare gara1”

meta catania
(Foto Facebook Meta Catania)

Nell’immediata vigilia di gara2 i giocatori della Meta Catania tramite un post social esprimono tutti i loro dubbi sulla gara disputata ieri

Tramite un post social i giocatori della Meta Catania fanno sentire la loro voce. L’oggetto è gara1 della finale scudetto oramai entrata di diritto nelle pagine più negative del futsal italiano. Ecco il comunicato: “Dopo un anno di sacrifici, ci fate giocare obbligatoriamente una partita importantissima come una FINALE SCUDETTO a MEZZANOTTE. Non stiamo parlando del risultato sul campo, complimenti al Pesaro per aver vinto gara 1, ma di come è stata gestita questa situazione. Nessun’altro sport avrebbe permesso questo. Ma che figura ci fate? Un evento così importante, ma dove siamo ai giardini? Che credibilità date ad uno sport così bello ed appassionante? Che rispetto avete per noi giocatori? Divisione Calcio a cinque doveva vietare di giocare una partita a questo orario, al di là di quello che pensavano le squadre o le società. Si chiama Professionismo. Poi non vi lamentate se siete nei Dilettanti, perché da Dilettanti vi siete comportati. Onoreremo come sempre la nostra maglia. Oggi ci presenteremo in campo per rispetto di noi stessi, di questo sport, per le nostre famiglie e per tutti i tifosi della Meta”.