Fucsia Nizza al cardiopalma: MGM 2000 al tappeto nel finale

Luca Modica a bersaglio nella prima frazione (Foto: Giancarlo Roman)

Il Fucsia Nizza raccoglie tre punti dopo una gara dalle mille emozioni. MGM 2000 con l’amaro in bocca: espulsi Moya e Craperi

Il Fucsia Nizza conferma che la salvezza passa dal PalaMorino. Nel nuovo anno i ragazzi di Visconti risultano imbattuti in casa e come contro il Monferrato è arrivato un successo sul filo di sirena. Partita equilibrata con i padroni di casa sempre avanti nel punteggio ma prontamente recuperati dai ragazzi di Craperi. I lombardi però al cambio di campo firmano l’unico sorpasso nel punteggio che poteva rappresentare la svolta della gara.

LEGGI ANCHE – FUCSIA NIZZA, TUTTO IN UN MINUTO: FAZIO STENDE IL MONFERRATO SULLA SIRENA

Moya e Mattaboni firmano un uno-due micidiale tanto da mettere a repentaglio l’aspetto psicologico dei piemontesi: 3-4. I tre punti sembrano aver preso la direzione di Morbegno, ma l’espulsione per doppia ammonizione di Moya fa arrabbiare i lombardi (Craperi espulso) e sperare i padroni di casa. Così con un uomo in più e il portiere di movimento, passano dieci secondi che Roberto Fazio riesce a far ritornare il sorriso a Beppe Visconti: 4-4. Finale in apnea con Baseggio abile a freddare Tatonetti e riportare avanti il Fucsia Nizza grazie all’ennesima mossa vincente del tecnico palermitano con il portiere di movimento. Il suono della sirena sancisce una vittoria basilare per Maschio e compagni per poter raggiungere l’obiettivo salvezza il prima possibile. La MGM 2000 ancora una volta subisce una sconfitta di rimonta (CLICCA QUI per la classifica).

LEGGI ANCHE – MGM 2000 PRIMO STOP IN CASA: VIDEOTON CHE RIMONTA!