Fucsia Nizza harakiri e adesso si fa dura: il C’è Chi Ciak ringrazia

(Foto: Facebook Futsal Fucsia)

Pomeriggio nero per il Fucsia Nizza incapace di concretizzare la superiorità: il C’è Chi Ciak è letale per firmare un successo fondamentale

Il Fucsia Nizza fa harakiri, il C’è Chi Ciak ringrazia e torna in Sardegna con tre punti fondamentali per la classifica. I ragazzi di Beppe Visconti non riescono a concretizzare la supremazia territoriale e con degli atti di autolesionismo puro si scoprono degli alleati inaspettati per gli isolani.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE A DI SERIE B

Botta e risposta nella prima frazione con Barbieri che risponde a Bussetti, poi nella ripresa le emozioni decollano. Spiga si erge protagonista: l’estremo difensore sardo chiude la porta e butta la chiave. Se poi i suoi compagni sono abili ad ingigantire ogni errore dei nicesi allora può essere la giornata giusta per firmare il blitz in trasferta. Fazio e Fiscante riprendono Maza e compagni ma sul 3-3 la mossa del portiere di movimento si rivela questa volta non fortunata. Marini con una doppietta firma il 5-3 finale e costringe ai piemontesi a guardarsi alle spalle in classifica.