Futsal Euro 2018, accoglienza da eroi per il Portogallo campione

futsal euro 2018 portogallo
Un vero e proprio bagno di folla per il Portogallo al ritorno in patria (foto Facebook Selecoes de Portugal)

Il ritorno in patria dopo il trionfo a Futsal Euro 2018 è stato un emozionante bagno di folla per Ricardinho e l’intera nazionale del Portogallo

Un rientro da eroi ha atteso il Portogallo a due giorni dal successo storico di Futsal Euro 2018. Un’accoglienza incredibile all’aeroporto Humberto Delgado di Lisbona, con migliaia di persone ad aspettare il volo proveniente da Lubiana. Insomma, un calore distante anni luce da quello che attese gli Azzurri quattro anni fa dopo la magica notte di Anversa e che testimonia una volta di più quanto il calcio a cinque sia religiosamente seguito in terra lusitana. La nazionale di Jorge Braz è stata poi ricevuta dal Presidente della Repubblica De Sousa a concludere una giornata che è entrata a pieno titolo nella storia dello sport portoghese. E onorificenze e celebrazioni di certo non si concluderanno così, già si dice, per esempio, che il palazzetto di Valbom, laddove gioca la Unidos Pinheirense nella Prima Divisione lusitana, verrà a breve intitolato a Ricardinho. Valbom è infatti la città natale di O’Magico e ha deciso dunque di allungare la lista dei riconoscimenti per il miglior giocatore di Futsal Euro 2018, nonché capocannoniere della manifestazione e recordman di reti nelle fasi finali degli Europei. Definirlo una leggenda inizia quasi a essere riduttivo…