Futsal Euro 2018 Portogallo-Azerbaigian 8-1 risultato finale e tabellino

portogallo-azerbaigian futsal euro
Il Portogallo cerca il pass per le semifinali contro l'Azerbaigian

Sarà Portogallo-Azerbaigian il terzo quarto di finale in programma a Futsal Euro 2018: seguite con la nostra diretta live la sfida tra Ricardinho e Bolinha

Tocca a Portogallo-Azerbaigian, terzo quarto di finale in programma a Futsal Euro 2018 che eleggerà l’avversaria della Russia già qualificata ieri. I lusitani vogliono continuare il loro cammino cercando di raggiungere una finale che manca dal 2010. Per farlo, occhi puntati sulla stella Ricardinho, pronta a regalare l’ennesima magia al pubblico dell’Arena Stozice. Dall’altra parte Bolinha cercherà di emulare il fuoriclasse portoghese: fino adesso è stato protagonista sia in questa fase finale che nelle qualificazioni. Portogallo e Azerbaigian hanno entrambe la caratteristica di avere attacchi molto prolifici ma una fase difensiva abbastanza rivedibile. Lo spettacolo sarà assicurato!

PORTOGALLO-AZERBAIGIAN 8-1

RETI: 0’53” Everton Cardoso (A), 2’05” Pedro Cary (P), 5’43” Pedro Cary (P), 9’40” Pany Varela (P), 10’30” Ricardinho (P), 19’32” Ricardinho (P); st 4’09” Bruno Coelho (P), 5’30” Ricardinho (P), 11’15” Ricardinho (P)

PORTOGALLO: Sousa, Cary, Bruno Coelho, Ricardinho, Matos; Bebe, Hugo, Andrè Coelho, Tunha, Miguel, Cecilio, Moreira, Varela, Brito. Allenatore: Braz

AZERBAIGIAN: Huseynli, Bolinha, Fineo, Everton Cardoso, Eduardo; Kurdov, Hamazayev, Atayev, Chovdarov, Farzaliyev, Vassoura, Baghirov, Borisov, Mammadkarimov. Allenatore: Alesio

ARBITRI: Cerny (Cec), Tomic (Cro), Cetin (Tur)

CRONO: Christodoulis (Gre)

NOTE: ammonito Baghirov

FALLI: 1-3 primo tempo; 1-4 primo tempo

Cronaca in diretta live

Termina qui una sfida a senso unico che il Portogallo ha dominato nonostante l’inizio al rallentatore. Prova di forza straordinaria di Ricardinho e compagni che ora attendono la Russia in semifinale. Deludente prova per l’Azerbaigian, crollato mentalmente già dopo pochi minuti e incapace di reagire con la superiorità numerica.

Ultimi tre minuti, Alesio concede spazio a tutti i suoi giocatori prima di salutare definitivamente Futsal Euro 2018

15’10” Bolinha con orgoglio, Andre Sousa si supera nuovamente. Dopo l’inizio da incubo, il portiere lusitano si è rivelato impeccabile

Sei minuti e spiccioli al termine, gara che ormai ha ben poco da offrire: Jorge Braz concede anche riposo a Ricardinho

Alesio sembra aver logicamente rinunciato anche al portiere di movimento. Bandiera bianca su tutta la linea per l’Azerbaigian

11’15” GOL PORTOGALLO Altra perla di Ricardinho, che dalla sua area centra i pali sguarniti con irrisoria semplicità

Metà della seconda frazione, il Portogallo sempre più vicino alla semifinale

7’22” Joao Matos salva sulla linea sulla puntata a colpo sicuro di Vassoura

L’Azerbaigian persevera con la superiorità numerica che sin qui ha però prodotto solo reti per i portoghesi

Qualche numero di troppo di Ricardinho irrita la panchina azera: faccia a faccia con un membro dello staff di Alesio

5’30” GOL PORTOGALLO Tripletta per Ricardinho (ventesimo gol in un Europeo) che finalizza a porta vuota la ripartenza di Bruno Coelho

4’09” GOL PORTOGALLO Bruno Coelho ribadisce in rete dopo un rimpallo, per altro non appena si era rivisto tra i pali Huseynli

Anche in possesso lusitano, Eduardo non lascia rientrare Huseynli e rimane da portiere effettivo

La circolazione degli azeri è sempre molto paziente, forse troppo

1’00” Splendido ancora Andre Sousa sulla conclusione piazzata di Vassoura

Possesso immediatamente perso dai portoghesi e Alesio cambia tutto il suo quintetto dopo 6 secondi: subito portiere di movimento

Riparte il match, all’Azerbaigian serve un miracolo

SECONDO TEMPO

Finisce qui un mostruoso primo tempo del Portogallo che con Pedro Cary e Ricardinho schianta l’Azerbaigian che pure era passato in vantaggio dopo nemmeno un minuto. Nella ripresa ci aspettiamo lunghi minuti di superiorità numerica azera, ma sin qui la circolazione di palla è stata troppo lenta e raramente pericolosa.

19’32” GOL PORTOGALLO Eduardo rientra lentissimo verso la propria porta, sveltissimo invece Andre Sousa a rilanciare e gol di Ricardinho addirittura di testa!

18’27” Ci prova Vassoura dai dieci metri, ma troppo centrale

Alesio si affida a un quintetto tutto brasiliano per la superiorità numerica

Tre minuti allo scadere del primo tempo, Azerbaigian a caccia della scintilla giusta

15’05” Palla sporca di Nilson Miguel da posizione defilata che si stampa lentamente sul palo e salva gli azeri

14’30” Si riscatta Andre Sousa, bravo a distendersi sul mancino di Eduardo

A sette minuti dal termine del primo tempo, ecco Eduardo come portiere di movimento

L’Azerbaigian sembra essersi ora un minimo ripreso dopo la tremenda tempesta vissuta per lunghi minuti

Timeout obbligato per Alesio, alle prese con un Portogallo travolgente malgrado l’inizio a handycap

10’30” GOL PORTOGALLO Ripartenza a razzo di Ricardinho, dribbling e sinistro sotto l’incrocio

9’40” GOL PORTOGALLO Puntata violentissima di Pany Varela sotto la traversa

7’15” Miracolo di Huseynli su tiro di Tiago Brito al culmine di una spettacolare combinazione con Pedro Cary e Andre Coelho

5’43” GOL PORTOGALLO Ancora Pedro Cary con un sinistro chirurgico da schema di calcio d’angolo

3’37” Ripartenza velocissima degli azeri, Fineo di testa alza sopra la traversa

Immediatamente il copione tattico che ci si aspettava: squadre improntate all’offesa e non al tatticismo esasperato

2’05” GOL PORTOGALLO Inizio pazzesco! Pedro Cary prima coglie il palo poi ribadisce in rete seppur in maniera sporca, pareggio immediato

1’15” Risposta di Ricardinho, il cui delizioso scavetto è salvato da Bolinha sulla linea

0’53” GOL AZERBAIGIAN Avvio shock: sinistro da lontanissimo di Everton Cardoso e paperona del portiere Andrè Sousa

Ci siamo! Prende il via il quarto di finale tra Portogallo e Azerbaigian che si preannuncia divertente e aperto tatticamente

PRIMO TEMPO