Futsal Euro 2018, un italiano in finale: Malfer sarà il terzo arbitro

malfer futsal euro 2018
Il fischietto Alessandro Malfer è senza dubbio un'eccellenza italiana (foto Uefa Futsal)

Magra soddisfazione per l’Italia è la designazione di Alessandro Malfer quale terzo arbitro della sfida tra Spagna e Portogallo che assegnerà il titolo di Futsal Euro 2018

Ci sarà anche un pizzico di azzurro questa sera nella finale di Futsal Euro 2018 tra Spagna e Portogallo. Alessandro Malfer infatti è stato designato come terzo arbitro e accompagnerà nella direzione il ceco Cerny e il croato Tomic. Un riconoscimento importante che ne conferma la caratura internazionale dell’arbitro di Rovereto. Classe 1975, ha iniziato la sua carriera nel calcio per poi dal 2002 a calcare i parquet prima nazionali e dal 2011 quelli internazionali. Una carriera importante, contraddistinta tra premi e riconoscimenti. Nel 2015 raggiunge il traguardo più ambito, quando viene nominato il miglior arbitro al mondo. Gli vengono affidate le direzioni di gare che fanno parte della storia del futsal: tra le innumerevoli, la finale dell’Europeo del 2016 tra Russia e Spagna, la gara inaugurale dei Mondiali in Colombia e la finale per il terzo posto tra Iran e Portogallo. In Italia, il suo fischietto è protagonista in tutte le sfide più importanti e di numerose finali scudetto, come nel 2016 tra Asti e Real Rieti. Un onore per l’Italia ma soprattutto per gli arbitri di futsal nostrani. Infatti l’Italia è stata l’unica nazione che in questo Europeo ha avuto la designazione di due fischietti: a Malfer si aggiunge Angelo Galante. Un altro traguardo storico, dopo quello di Chiara Perona, la prima donna a dirigere una competizione Uefa al maschile.