Giuliano: «Possiamo vincere contro chiunque»

giuliano carmagnola myglass
Il player-manager giallonero Francesco Giuliano

Tutto da scoprire il campionato che attenderà Francesco Giuliano e il suo Carmagnola, sabato atteso dalla sfida al Città di Asti

La MyGlass Elledì Carmagnola di Francesco Giuliano ha terminato con il Futsal Genova il campionato estivo delle amichevoli. Adesso però da sabato si farà sul serio e il calendario farà sbarcare al CarmaSport il Città di Asti. «Partiamo subito forte con un avversario temibile, ma in questo campionato non ci sono squadre semplici da affrontare». Il player-manager giallonero alza il livello di attenzione dello spogliatoio, anche se il Città di Asti offre stimoli naturali. «Dobbiamo essere bravi a concretizzare la mole di gioco creata, in questo momento fatichiamo un po’ troppo. Con il Genova abbiamo creato tanto ma alla fine abbiamo pareggiato (1-1 ndr), ma sono convinto che con il gioco di squadra riusciremo a sopperire a questa mancanza». Giuliano potrà contare su una rosa ampia e con il giusto mix di esperienza e gioventù. Il mercato estivo ha portato anche dei vecchi pallini del presidente Dario Lamberti come Andrea Licciardi e Massimo Polimeni, dopo una diaspora iniziata nel finale della stagione passata con gli adii in primis di Cesar Turello alla L84 e Cesar Sachet, passato al Città di Asti dopo una situazione un po’ travagliata.

«Sono contento della rosa dei giocatori che il presidente mi ha messo a disposizione – prosegue Giuliano – sinceramente sono in grossa difficoltà perché tutti stanno lavorando molto bene ma dovrò fare delle scelte e purtroppo sarò costretto a non convocare alcuni giocatori. Quando lo farò è solo perché non li riterrò idonei all’avversario che incontreremo, ma saranno sicuramente protagonisti nelle successive uscite ufficiali». Le insidie di una prima di campionato sono molteplici, ma il player-manager sembra aver le idee molto chiare: «Logico che alcuni saranno emozionati, ma noi dobbiamo imporre il nostro gioco grazie alle frequenti rotazioni. Ho a disposizione una squadra di qualità per poter vincere con chiunque e chi ci verrà a far visita non troverà vita semplice. Il Città di Asti è un’ottima squadra che può ambire tranquillamente alla promozione diretta. Hanno giocatori che hanno masticato le categorie superiori e non gli manca nulla per poter far bene, però capita che a vincere non siano sempre i più forti».