Gli Hammers tingono la serata di Rossetto

hammers cus torino
Cinque reti e una prestazione solida per gli Hammers United

Vittoria ampia nel punteggio ma molto meno nei fatti per gli Hammers United nella sfida all’Acqua&Farina valida per la Gold Cup di calcio a 7

Se in serie A, è difficile accettare le decisioni del VAR, figuriamoci dove ancora la tecnologia non è giunta. E in questa serata cussina una mano dal video, avrebbe fatto, forse, comodo. Il match tra Hammers e Acqua e Farina si apre senza dar adito a dubbi: i nerarancio, in 7 contati, si risparmiano, difendendosi dalla pressione dei celesti, che mancano alcune chances. Così Rossetto li punisce, con un coast-to-coast vincente al 5’. Gli azzurri, impassibili, tornano avanti, e su piazzato Sortino devia debole, e Torta s’impapera. Con l’1-1 il copione non cambia: l’Acqua e Farina tiene il pallino e tenta dalla distanza, lo United con qualche ripartenza sporadica, ma i minuti scorrono. Poi, al 21′, con la difesa celeste che s’allarga lasciando solo Polizzi, è ancora Rossetto a dare l’impulso: 2-1. L’intervallo porta con sé qualche strascico sulla panchina azzurra, ma è presto l’arbitraggio a focalizzarne l’attenzione. Liuni è falloso, ma non è sanzionato; poi, dopo un’occasione ghiotta mancata, gli azzurri mettono in fallo laterale: forse lo United “lima” alcuni metri e crossa per la girata di Ferrero. Traversa e riga, e senza sensore da polso, il direttore di gara decide per il gol. Le proteste costano un giallo a Baratti, ma non c’è tempo per ritrovar pace: 2′, e su taglio in area Ferrero scivola, e con una mano non proprio “aderente al corpo”, devia in rete il 4-1. L’Acqua e Farina non si capacita, ma a dispetto della frustrazione, prova a replicare. Un contrasto sull’out di sinistra tra Manco e Sortino, fa reagire il primo, che è più che graziato, con la sola ammonizione, e qui in pratica si chiude la gara. Gli azzurri avanzano senza la necessaria lucidità, i nerarancio resistono e Montagnino si crea pure lo spazio per il definitivo 5-1. Insomma, una serata di Gold Cup macchiata da qualche episodio opaco, che inguaia un Acqua e Farina anche lento a carburare, e premia un Hammers opportunista, che mette fieno in cascina nonostante le tante assenze.

INTERVISTE IMPOSSIBILI
Umberto Rossetto (Hammers United): «Coperti, bassi compatti, anche se contatissimi, ma buon esordio. Bisogna crederci “abbestia” su questa Gold!!».
Coach Bellucci (Acqua & Farina): «Purtroppo qua non fai il giocatore o l’allenatore, fai la balia, questa è la verità. Nel 1° tempo forse siamo stati un po’ troppo bassi, ma sicuramente gli episodi non ci hanno sorriso…».

CALCIO A 7 – WINTER GOLD CUP – GIRONE B

HAMMERS UNITED – ACQUA E FARINA 5-1
HAMMERS UNITED: Torta, Rossetto, Montagnino, Ferrero, Liuni, Manco, Moretti.
ACQUAEFARINA: Polizzi, Baratti, Bonaiuto, Di Benedetto, Garzia, La Spina, Musumeci, Razzi, Rizzo, Scalogna, Sortino, Tricarico. DIR. Bellucci.
MARCATORI: 5′ Rossetto (h), 6′ Sortino (a), 22’50” Rossetto (h); 36’10”,38′ Ferrero (h), 47’30” Montagnino (h).
AMMONITI: Baratti (a), Manco (h)
MIGLIORI IN CAMPO: Rossetto e Sortino

Acqua & Farina

 

Hammers United