Granziero scuote la Pro Vercelli: «Contro il Bardonecchia ci giochiamo tutto»

granziero pro vercelli
Per la Pro Vercelli di Granziero si avvicina il momento della verità

Serata probabilmente decisiva per la Pro Vercelli di Luca Granziero, attesa dalla vitale sfida salvezza contro il Bardonecchia

Oramai ci siamo. Non è l’ultima spiaggia, ma ci siamo quasi. Sicuramente sarà l’ultima apparizione della Pro Vercelli davanti al suo pubblico. Contro il Bardonecchia, nella penultima giornata della Serie C1, i ragazzi di Granziero si giocano l’ultima carta possibile per raggiungere i playout. In caso contrario, bisognerà attendere l’ultima giornata con il serio rischio di salutare la categoria: «Non dobbiamo pensare agli altri, ma semplicemente a noi stessi». Luca Granziero non fa calcoli, anche se il Borgo Ticino è ad un passo: «Sarà come una finale e non abbiamo altro che l’obbligo dei tre punti. Loro sono una squadra fisica e il campo dalle metrature ampie non ci facilita». Già, perché anche se gioca in casa la Pro Vercelli non si può dire che parta favorita. La carenza di strutture adeguate ha costretto Villarboito e compagni a trasferirsi a Robbio, un piccolo paese della provincia di Pavia. Così Granziero non solo si è dovuto accontentare, ma disputa in Lombardia le partite della serie C1 piemontese. Uno dei tanti enigmi di una stagione girata ovunque, tranne che dal verso giusto: «Il nostro obiettivo primario è quello di centrare i playout, poi vediamo». Un passo alla volta per una società al primo anno in assoluto nella massima serie regionale. Un anno difficilmente da dimenticare, qualunque sia l’epilogo.